Per "sabato alternativo", baby gang pesta 15enne straniero

05 settembre 2016 ore 12:34, Americo Mascarucci
Volevano trascorrere un sabato diverso dal solito, un sabato particolare, da ricordare, che non fosse la solita routine del fine settimana.
Proprio per fare qualcosa di diverso hanno deciso di pestare un ragazzino ucraino di 15 anni.
In azione una babygang composta da tre ragazzini che hanno agito e altri sei o sette, fra cui due ragazze ad incitarli a non fermarsi e a picchiare con più forza.
La vittima è stata prima immobilizzata e poi malmenata senza pietà. 
L'aggressione è avvenuta in via Foria dove sono intervenuti gli uomini del reparto Tutela Minori della Polizia municipale, impegnati nei servizi della movida. Gli agenti hanno visto la gang entrare in azione e si sono precipitati dall'auto di servizio in soccorso dell'ucraino mentre gli aggressori sono scappati dileguandosi nelle stradine confinanti con via Foria.

Il ragazzo è stato lasciato a terra sul marciapiede, dolorante e in preda a una crisi di lacrime e panico. Sono poi iniziate le ricerche della madre, unico familiare in Italia, che è stata rintracciata dopo diverse ore.
Le indagini avviate dalla Polizia municipale si sono dirette alla ricostruzione dell'accaduto ed all'accertamento dell'identità degli aggressori. Si tratta - secondo gli investigatori - di ragazzi appartenenti a bande di minorenni napoletani, già note per episodi di danneggiamento, provenienti da quartieri adiacenti la zona di Piazza Cavour, tra i quartieri della Sanità e dei Vergini.
Per 'sabato alternativo', baby gang pesta 15enne straniero

caricamento in corso...
caricamento in corso...