Processo escort, Berlusconi e la casa della Began: quel "vizietto" immobiliare

06 ottobre 2015, intelligo
Processo escort, Berlusconi e la casa della Began: quel 'vizietto' immobiliare
Sempre una casa al centro del dibattere, dalla villa della presunta separazione con la fidanzata Pascale a "colpo" di villa, passando per le case oggetto di processi e legate alle Olgettine.

Ora l’udienza del 5 Ottobre scorso del cosiddetto processo escort emerge che la casa acquistata da Sabina Began, del valore di 1,4 milioni di euro potrebbe essere stata in realtà pagata da Berlusconi. 
Secondo quanto riportano i media, il maggiore della Finanza Pietro Sorbello avrebbe ricostruito in aula il percorso di quattro bonifici, fra Agosto e Novembre 2011, transitati da un conto intestato a Berlusconi su quello di una società di cui la Began deteneva delle quote, la Moon and Star srl. 

L’acquisto dell’immobile sarebbe avvenuto proprio nel periodo in cui la Procura di Bari indagava sulle feste a casa dell’ex premier. 
La presenza dei bonifici in questione troverebbe riscontro, secondo quanto raccontato in aula, negli accertamenti seguiti ad alcune segnalazioni relative ad operazioni sospette riguardanti esponenti politici. La requisitoria proseguirà il 19 Ottobre.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...