Biella shock, cadavere donna ultracentenaria nel congelatore

06 settembre 2016 ore 20:52, Andrea Barcariol
Secondo i primi accertamenti del medico legale era morta da marzo, ma il suo corpo è stato ritrovato soltanto oggi. ll cadavere di una donna di 103 anni è stato scoperto oggi dai Carabinieri nel congelatore di un'abitazione in una frazione di Trivero nel biellese. A dare l’allarme i vicini di casa, che non avevano più visto la donna molto conosciuta in paese. Il figlio, che viveva con lei, è stato fermato dai Carabinieri e denunciato per occultamento di cadavere. Sono in corso le indagini rivolte per accertare le circostanze e le modalità della morte. Tra le ipotesi quella che il figlio non abbia denunciato il decesso per incassare i soldi della pensione. A chi gli avrebbe chiesto notizie della mamma, il figlio avrebbe dato risposte sempre più evasive: «Non sta bene, per adesso deve restare tranquilla».

Biella shock, cadavere donna ultracentenaria nel congelatore
Sulle ritrovamento del cadavere, i carabinieri non forniscono una versione ufficiale se non che il corpo sarebbe stato scoperto in cucina, vicino ad un congelatore, il cui acquisto aveva destato stupore, soprattutto per la grandezza. Madre e figlio si erano trasferiti a Trivero da Piacenza circa un anno fa, prima l’appartamento lo usavano soltanto per le vacanze.
Una vicenda che ricorda quanto accaduto lo scorso giugno, a Goldsboro, cittadina del Sud-Est americano, dove una signora dopo aver acquistato un congelatore aveva scoperto che dentro c'era il cadavere di Arma Ann Roush, una donna di 75 anni. Anche in quel caso si cercò immediatamente la figlia della vittima, ricercata per non aver segnalato la scomparsa o la morte della madre.
caricamento in corso...
caricamento in corso...