Studio choc, anzi elettrochoc: scossa contro mal d'auto e di mare

08 settembre 2015, Marta Moriconi
Studio choc, anzi elettrochoc: scossa contro mal d'auto e di mare
Dall'Imperial College di Londra uno studio choc, anzi elettrochoc.

Lo studio: Pubblicato sull’autorevole rivista “Neurology” l'antidoto al mal di mare, o mal d’auto e mal d’aereo non consiste nei rimedi farmacologi.

Via la nausea, la tremarella, l'ansia, gli sbalzi di pressione e il mal di testa e avanti con un metodo senza effeti collaterali: la stimolazione elettrica con elettrodi di alcune aree del cervello.

Come funziona: Con la corrente elettrica, praticamente indolore (si percepiscono solo vibrazioni), manda in tilt encefalo e quindi non fa provare reazioni come sintomi del mal di aereo per esempio.

Il professor Qadeer Arshad dell’Imperial College ha spiegato: “Entro cinque o dieci anni le persone potranno comprare il dispositivo anti-nausea in farmacia”. 
E sono già stati effettuati i nuovi test che hanno funzionato e senza effetti negativi come succede con i farmaci: tipo la sonnolenza, l'ansia etc...

Un'App per smartphone basterà a risolvervi il problema: avanti scosse hi-tech
.
caricamento in corso...
caricamento in corso...