Doveva essere un tranquillo convegno: gli omeopati escono "drogati"

09 settembre 2015, Americo Mascarucci
Doveva essere un tranquillo convegno: gli omeopati escono 'drogati'
Doveva essere un tranquillo convegno di medicina alternativa, dedicato specificatamente all’omeopatia, si è invece trasformato in una specie di “fumeria d’oppio”. 

E’ accaduto a Handeloh in Germania, precisamente Bassa Sassonia, dove ventinove omeopati si sono ritrovati drogati; li hanno notati barcollare, pronunciare frasi senza senso, urlare per i crampi allo stomaco; soccorsi dai sanitari sono stati sottoposti alle analisi di rito che hanno appurato come tutti fossero sotto l’effetto di una potente droga allucinogena chiamata Aquarust. 

Sono in corso indagini rivolte ad appurare se i ventinove avessero consapevolmente assunto l’allucinogeno o se al contrario sono rimaste vittime di un gioco perverso, di uno scherzo di cattivo gusto. 

Qualora la sostanza fosse stata assunta volontariamente certo è, come appurato dai medici specialisti, che gli assuntori non ne conoscessero gli effetti. L’Associazione tedesca degli omeopati e dei naturopati è subito intervenuta a chiarire: «Non abbiamo alcun legame con gli organizzatori di questa oscura conferenza», ha dichiarato un loro portavoce. 

«Questi atti - ha aggiunto - non hanno nulla a che vedere con lo spirito della terapia naturale, e contraddicono i nostri valori: purtroppo questa conferenza ha danneggiato gravemente l’immagine della medicina alternativa come professione». 

Sono servite ben 150 persone fra medici e poliziotti per soccorrere gli omeopati coinvolti, tuttora sotto osservazione, anche se nessuno di loro risulterebbe in gravi condizioni. Insomma medicina alternativa sì, ma senza esagerare.
caricamento in corso...
caricamento in corso...