La passera è l'uccello simbolo dell'Italia

18 maggio 2015, Andrea De Angelis
Sì, avete capito bene. Non si tratta di uno scherzo, ma di un gioco di parole che genera facili associazioni piccanti, ma che in realtà dice una cosa molto semplice: il passerotto (il cui nome scientifico è proprio "Passera d'Italia") è stato eletto come uccello simbolo del Belpaese. 

La passera è l'uccello simbolo dell'Italia
Dopo che il 7 maggio scorso gli inglesi sono stati chiamati a scegliere il National Bird, votando una rosa di dieci finalisti, anche da noi Ebn, associazione no profit che propone la diffusione dell'attività di osservazione e di riconoscimento in natura degli uccelli, ha chiesto ai propri iscritti di pronunciarsi sulla specie che più rappresenta l'Italia.

Nel forum dei birdwatchers, il dibattito è stato appassionato e alla fine sono state individuate due specie degne di rappresentare lo Stivale. Tenetevi forte: l'alternativa al passerotto era il Cavaliere d'Italia. Anche qui l'ironia sarebbe stata facile.

La Passera d'Italia ha prevalso nettamente nel ballottaggio finale con il 68% delle preferenze. 

Un successo che serve anche a portare l'attenzione su un animale potenzialmente a rischio. "Nonostante ancora abbondante - rileva Ebn - la Passera d'Italia sta subendo una contrazione di popolazione marcata: per il Nord Italia è stato stimato un calo del 50% dal 1996 al 2006. Le cause sono molteplici, ma determinante sembra essere la carenza di insetti, essenziali nella dieta dei nidiacei. Una dieta quasi solo vegetale ne fa morire molti già nel nido e, quelli che sopravvivono, sono deboli e facili vittime di malattie infettive".
caricamento in corso...
caricamento in corso...