Firenze da 750 capolavori: il Museo dell’Opera del Duomo nuovo e con 200 inediti

22 ottobre 2015, intelligo
Firenze da 750 capolavori: il Museo dell’Opera del Duomo nuovo e con 200 inediti
E’ considerata la più grande e prestigiosa collezione al mondo di scultura con 750 opere risalenti al Medioevo e al Rinascimento fiorentino: statue, rilievi in argento, marmo e bronzo. Ma la “chicca” da non perdere sono le 200 opere che si potranno ammirare per la prima volta dopo gli interventi di restauro cui sono state sottoposte. Tra queste la Maddalena di Donatello, la Porta Nord di Lorenzo Ghiberti per il Battistero di Firenze e i pannelli ( 27 per l’esattezza) ricamati in oro e sete policrome su disegno di Antonio del Pollaiolo. Ma in mostra ci saranno anche capolavori mai visti prima e finora conservati nei depositi del Museo tra i quali quindici pregiate statue del Trecento. 

GIOIELLI E DIAMANTI. Tra i tanti capolavori che torneranno “in luce” nelle nuovo Museo, una visita non può mancare alla Galleria del Campanile di Giotto: lunga 36 metri, custodisce 16 statue a grandezza naturale, tra le quali i famosi profeti di Donatello Abacuc, Geremia, il Profeta Imberbe e Il Sacrificio di Isacco. C’è poi da ammirare la Galleria della Cupola del Brunelleschi realizzata tra il 1418 e il 1436, in pratica un museo nel museo all’interno del quale c’è da rimanere estasiati ammirando i modelli lignei del Quattrocento, e gli straordinari attrezzi dell'epoca impiegati nella edificazione della Cupola. 

LA STORIA. Il 1881 è la data di fondazione dello storico Museo dove, particolare non di poco conto, Michelangelo scolpì il David. Nel 1997 l'Opera di Santa Maria del Fiore acquistò un grande fabbricato attiguo al museo raddoppiandone così la superficie disponibile. Un investimento da 45 milioni di euro di risorse proprie che l'Opera ha destinato alla nuova realizzazione. Direttore e autore del progetto museale è Timothy Verdon Ci sono voluti due anni di lavori di ampliamento e allestimento ma oggi il nuovo Museo torna al pubblico e la data da segnare in agenda è il 29 ottobre. 

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...