Torino capitale della fotografia con "Camera"

30 settembre 2015, Andrea De Angelis
La prima mostra che apre le porte a "Camera" è la grande retrospettiva dedicata a Boris Mikhailov, tra i più importanti artisti viventi cresciuti nella ex Unione Sovietica. 

Torino capitale della fotografia con 'Camera'
L'Ucraina
, dunque, al centro dello spazio di oltre duemila metri quadrati dove ha sede "Camera", il Centro Italiano per la Fotografia, aperta al pubblico da giovedì primo ottobre, ma la cui organizzazione ha concesso oggi un'anteprima al fine di ammirare la stessa struttura e presentare il progetto, come riportato da Torino Today.

Appuntamento dunque da domani in via delle Rosine 18, all'interno dell'Isolato di Santa Pelagia.

Nell'era di Instagram, dunque, ben venga una simile offerta culturale che tramite numerose attività e una serie di studi e sperimentazioni mette al centro la fotografia. 

Già il nome, "Camera", induce a riflettere sull'importanza dell'obiettivo, ma anche del luogo che ospita ciò che il primo produce. Un luogo fisico, come lo sono del resto gli oggetti delle fotografie. 

"Camera sarà per Torino un punto di riferimento nazionale e internazionale di grande prestigio per quanti guardano alla fotografia come a un'arte fondamentale e che a essa si dedicano, come appassionati o studiosi - ha dichiarato il sindaco Fassino -. La nostra città è orgogliosa di essere al fianco di Camera, orgogliosa custode di un patrimonio documentale di eccezionale valore che a Torino trova sede e cuore".





caricamento in corso...
caricamento in corso...