Il sole di luglio batte la crisi: +20% in spiaggia

31 luglio 2015, intelligo
Il sole batte la crisi, almeno in Sardegna. 

Il sole di luglio batte la crisi: +20% in spiaggia
Un luglio così nell'isola non se lo ricordavano, praticamente, dallo scorso secolo. Un vero e proprio boom di turisti dopo un anno in cui si erano registrati cali vertiginosi (con punte anche superiori al 50%) e un periodo decisamente più lungo di incassi inferiori alle attese. 

Merito anche del caldo, ovviamente. Perché lo scorso anno il mese di luglio fu particolarmente fresco e soprattutto piovoso. Con le nuvole lontane, invece, i bagnanti si sono avvicinati di nuovo alle spiagge. 

Consci del fatto che a giugno e luglio i prezzi sono inferiori rispetto all'alta stagione per eccellenza, quella del mese di agosto. 

Dalle indagini, a campione, realizzate dal Sindacato Italiano Balneari che associa circa 10.000 imprese e aderisce alla Fipe Confcommercio, rispetto allo scorso anno in Sardegna si segnalano aumenti in giugno del +10% ed in luglio del +20%.

"Ci auguriamo - dichiara il presidente Riccardo Borgo - che questo trend continui anche ad agosto che anche quest'anno si conferma il mese preferito dagli italiani per le vacanze. Già oggi, però, possiamo affermare che i primi 2 mesi estivi del 2015 sono stati i migliori dell'ultimo decennio".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...