Allarme Krokodil a Milano, cos'è la droga "cannibale"

06 marzo 2017 ore 23:59, Micaela Del Monte
Allarme Krokodil a Milano. Nel capoluogo lombardo infatti da qualche tempo è cominciata a circolare una delle droghe più pericolose conosciute. Del Krokodil se ne è parlato qualche anno fa al programma tv de Le Iene in cui furono mostrate immagini e testimonianze che sono rimaste impresse nella mente di chi vide quel servizio. La droga Krokodil proviene dalla Russia: si tratta di un vero e proprio mix di sostanze letali come la codeina, lo iodio, il benzene e il fosforo rosso. 


Allarme Krokodil a Milano, cos'è la droga 'cannibale'
GLI EFFETTI
Questo miscuglio distrugge la pelle umana, la divora e la consuma, lasciando solo le ossa. In modo particolare, proprio nei punti del corpo dove viene iniettata la droga si creano delle ulcere e scarnificazioni molto gravi. E sono proprio questi i motivi per cui il nome non è stato scelto a caso: il riferimento è all'aspetto che assume la pelle quando si assume questa droga. Ma le conseguenze sono ancora peggiori. Occorre innanzitutto dire che l'effetto della droga Krokodil è tre volte più potente di quello prodotto dall'assunzione dell'eroina e la sua diffusione così veloce è legata principalmente alla facilità con la quale si possono reperire gli ingredienti, oltre al fatto che può essere velocemente preparata anche in casa in soli 45 minuti. Molto spesso chi si fa di Krokodil se la inetta direttamente nei muscoli che bruciano per effetto degli ingredienti altamente tossici e corrosivi. Una volta che i tessuti si dissolvono totalmente, subentrano ulcere, infezioni e spesso il sangue non riesce a raggiungere le parti periferiche del corpo, causando così cancrene che portano ad amputazioni degli arti. Bastano solo una o due iniezioni per esserne totalmente dipendente e una volta entrato nel tunnel è quasi impossibile uscirne se non da morto. 

DALLA RUSSIA ALL'ITALIA
Purtroppo in Russia le autorità non cercano di aiutare queste persone, seguendole con percorsi di recupero, ma anzi le rinchiudono nelle carceri come se fosse dei criminali. L'allarme è stato lanciato anche in Europa dove si sono già registrate delle morti e la droga Krokodil è purtroppo arrivata anche in Italia: a confermarlo è Riccardo C. Gatti, responsabile del Dipartimento Dipendenze dell'ATS di Milano, il quale ha anche rivelato che i primi ad accorgersi della diffusione di queste sostanze sono coloro che lavorano nei Pronto Soccorso. 

"È una droga potente e a basso costo con degli effetti collaterali davvero pesanti", spiega Riccardo C. Gatti e aggiunge: "È difficile pensare che chi consuma questa sostanza possa sopravvivere molti anni: il krokodil è molto dannoso anche per gli organi interni". Perché viene assunta se è così devastante? "Nel territorio della Russia, dove è nata la droga, la diffusione è davvero problematica. La gente la prende perché ha effetti potenti e costa poco. Certo è che le dipendenze che devastano alcuni tossicodipendenti sono così forti e alteranti la realtà psichica che il bisogno di droga supera ogni preoccupazione e considerazione. Andare a pagare per una cosa che ti distrugge significa che sei arrivato a una situazione dove hai perso alcuni parametri fondamentali che riguardano te stesso".

A Milano, nelle zone di spaccio della città e in quelle della movida, il Krokodil comincia ad essere reperibile e il rischio per i giovani e giovanissimi è terribile. La polizia ha intensificato i controlli, ma è sempre più difficile contrastarne il mercato. Anche per il bassissimo costo di questo veleno.
caricamento in corso...
caricamento in corso...