Papa Francesco “striglia” l’Onu: mobilitazione etica mondiale

10 maggio 2014 ore 20:09, intelligo
Papa Francesco “striglia” l’Onu: mobilitazione etica mondiale
“Promuovere tutti insieme una vera mobilitazione etica mondiale che, al di là di ogni differenza di credo o di opinione politica, diffonda e applichi un ideale comune di fraternità e di solidarietà, specialmente verso i più poveri e gli esclusi”. Un appello ma anche una sollecitazione quella che Papa Francesco rivolge al Segretario generale dell'Onu Ban Ki Moon e ai membri del Consiglio dei capi esecutivi per il coordinamento delle Nazioni Unite, ricevuti nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico in Vaticano, in occasione dell’incontro semestrale di coordinamento strategico a Roma.
Il Pontefice si sofferma su un concetto: “Lo sguardo, spesso senza voce, di quella parte di umanità scartata e lasciata alle spalle deve smuovere la coscienza degli operatori politici ed economici e deve portare a scelte generose e coraggiose che abbiano risultati immediati. Questo spirito di solidarietà e di condivisione guida tutti i nostri pensieri e tutte le nostre azioni?”, chiede Francesco ai membri dell’Onu. Ecco allora che “la promozione di una apertura generosa, efficace e concreta alle necessità degli altri deve essere sempre al di sopra dei sistemi e delle teorie economiche e sociali. Il progresso economico e sociale equo – ricorda - si può ottenere solo congiungendo le capacità scientifiche e tecniche a un impegno di solidarietà costante, accompagnato da una gratuità generosa e disinteressata a tutti i livelli: con uno sviluppo umano integrale a favore di tutti gli abitanti del pianeta, con la legittima redistribuzione dei benefici economici da parte dello Stato, con l'indispensabile collaborazione dell’attività economica privata e della società civile”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...