Come sta cambiando l'Italicum: LA SCHEDA

11 novembre 2014 ore 11:22, intelligo
Come sta cambiando l'Italicum: LA SCHEDA
Dal patto del Nazareno al vertice di maggioranza. Ecco come era e come è diventato il testo della nuova legge elettorale. LE NOVITA’. Soglia di sbarramento al 3 per cento (per non lasciare fuori dal Parlamento i piccoli partiti); preferenze per buona parte dei candidati in lista fatto salvi i capilista ‘blindati’; premio di maggioranza che scatta al 40 per cento, non più alla coalizione ma alla lista vincente. Un premio che consente a chi prende più voti di portare in Parlamento 340 deputati. Cambiano anche i collegi: non più cento ma settantacinque che dovranno essere ridisegnati. I capilista saranno candidabili fino a un massimo di dieci collegi. La rappresentanza di genere è fissata al 40 per cento e la seconda eventuale preferenza dovrà rispettare questo criterio. LA LEGGE VOTATA ALLA CAMERA. L’Italicum già approvato alla Camera fissa soglie di sbarramento molto alte rispetto al 3 per cento concordato ieri notte nel vertice di maggioranza tra i partiti-azionisti delle larghe intese. Il testo passato a Montecitorio pone infatti l’asticella all’8 per cento per i partiti che non si alleano e al 4,5 per cento per le forze politiche che stanno in coalizione. Inoltre prevede un premio di maggioranza per la coalizione al 37 per cento: in pratica chi prende il 37 per cento dei consensi ottiene il 55 per cento dei seggi con 340 parlamentari. Se nessuna di queste coalizioni ottiene la percentuale di consenso stabilita, si va al ballottaggio tra le due coalizioni che hanno preso più voti e chi vince tra le due, ottiene 327 deputati.  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...