I bambini abbandonati in macchina? Si salvano da soli, arriva il super-seggiolino made in Italy

12 ottobre 2013 ore 10:20, intelligo
di Micaela Del Monte.
I bambini abbandonati in macchina? Si salvano da soli, arriva il super-seggiolino made in Italy
Quante volte negli ultimi anni abbiamo sentito parlare di genitori distratti che hanno dimenticato i figli piccoli in macchina e che questi a causa del caldo e delle tante ore passate a piangere disperati hanno perso la vita?
Luca, Elena, Jacopo, Andrea e Maria, piccole vite finite per colpa di una dimenticanza dovuta allo stress, ai problemi quotidiani e alle abitudini dei genitori Potenzialmente potrebbe accadere a chiunque, ma dall'Istituto Statale di Istruzione Secondaria (ISIS) Enrico Fermi di Bibbiena, in provincia di Arezzo, arriva la soluzione: si chiama "Ricordati di me" ed è uno seggiolino salva-bimbi in grado di ricordare ai genitori meno attenti il pericolo. Lo seggiolino sarebbe in grado di inviare segnali acustici e visivi in caso di dimenticanza. Il meccanismo è semplice e geniale: questo seggiolino collegato all'impianto elettrico dell'auto si attiva se si verificano delle condizioni che potrebbero essere pericolose per il bambino. Se il sistema registra che il bambino è presente nel seggiolino, che lo sportello della guida è stato aperto, che il motore è spento e che il sedile del guidatore è vuoto, si attivano le quattro frecce e si apre il finestrino di qualche centimetro. Se poi nessuno interviene, allora il sistema fa partire una sirena e invia sms al cellulare con cadenza regolare. Il tutto, messo appunto dai giovani inventori, permette anche, nel caso di permanenza prolungata del bambino, di monitorarne le funzioni vitali e di chiamare l'ambulanza se necessario. La progettazione è solo all'inizio e per entrare in commercio c'è bisogno di una lunga serie di test per l'omologazione. Ma i due ragazzi hanno dimostrato che basta pochissimo ingegno per risolvere un problema molto serio. Non resta che aspettare qualche tempo e i bambini non dovranno più temere di essere abbandonati in macchina.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...