Sondaggio IntelligoNews: la rete dice no al partito di Alfano e Mauro

13 dicembre 2013 ore 10:43, Andrea De Angelis
Sondaggio IntelligoNews: la rete dice no al partito di Alfano e Mauro
Più di un mese fa IntelligoNews ha deciso di sottoporre ai suoi lettori un sondaggio nel quale si ipotizzava ciò che poi sarebbe divenuto realtà: una doppia scissione degli alfaniani e dei mauriani, rispettivamente da Forza Italia e Scelta Civica. Abbiamo chiesto agli amanti della civetta se sarebbero stati pronti a votare in vista delle Europee per una nuova formazione, che si formerà dalla fusione dei gruppi di Nuovo Centrodestra e Popolari per l'Italia. Ci abbiamo visto lungo, insomma. E voi avete risposto alla lungimirante provocazione. Oltre 1500 i voti raccolti, per due quesiti che danno un risultato molto netto. Alla domanda relativa alla possibilità di votare questa nuova forza politica, oltre 3/4 dei votanti, vale a dire il 76%, ha risposto negativamente. Meno di 1/5 si è mostrato favorevole (19%), mentre il 5% ha espresso incertezza.mario-mauro-300x199 (1)Interessante è poi l'interrogativo sul futuro leader di tale soggetto. La stragrande maggioranza non ha preferito nessuno dei sette nomi proposti, con una percentuale pari al 68% (fatalità, la stessa con cui Renzi ha ottenuto alle primarie del Pd quello che è stato definito un plebiscito...). Il primo dei "non arrivati" è Alfano, con l'11% dei voti, seguono Quagliariello e Lupi rispettivamente al 6% e 5%. Fuori dal podio Casini (3%), che per pochi voti precede Mauro (2,5%), Formigoni (2,3%) e Cicchitto (2,2%) Per Mario Mauro i numeri sono "disarmanti" (consentiteci il gioco di parole): solo uno su quaranta lo sceglie come leader, praticamente 1/4 delle preferenze rispetto ad Angelino Alfano. Per gli ex di Scelta Civica, dunque, il futuro appare tutt'altro che roseo...
caricamento in corso...
caricamento in corso...