Nuove regole F1? La Lotus non ci sta e stila le sue 18 Tavole

13 dicembre 2013 ore 12:15, intelligo

di Micaela Del Monte.

Nuove regole F1? La Lotus non ci sta e stila le sue 18 Tavole
Dopo la decisione della FIA (Federazione Italiana dell'Automobile) di raddoppiare i punteggi dell'ultima gara del Mondiale F1 2014, la Lotus ha stilato 18 regole molto bizzarre. Una risposta ironica a una regola che per ora non ha trovato molti consensi, a cominciare da Vettel. Questa la lista pubblicata dal team britannico sul suo profilo Twitter: 1) Ogni pilota che ha un cucciolo di nome “Roscoe” (ne ha uno Hamilton, ndr) scatterà dall’ultimo posto. Ma solo nei giorni pari. E la regola non vale in aprile. 2) A ogni pilota che compirà gli anni nel giorno delle qualifiche sarà regalata una pole position, 10 punti e un giro nel garage della Ferrari. 3) Ogni pilota che risponderà con “sicuramente” a una domanda in una conferenza stampa, sarà preso a schiaffi. Tutte le volte. 4) Ogni pilota che cucinerà dei Donuts (ciambelle americane, ndr) alla fine della gara dovrà mangiarne esattamente lo stesso numero immediatamente dopo, ma anche durante la conferenza stampa. 5) I piloti che vorranno sfoggiare un nuovo taglio di capelli dovranno avvisare il team con un preavviso di almeno tre giorni, o verranno applicate zavorre sulla loro monoposto. 6) Ogni squadra colta a utilizzare #hashtag divertenti dopo il 2013 sarà denunciata per “ilarità illegale” e riceverà una pesante ammenda. 7) Ogni pilota è obbligato a rispondere a un messaggio maleducato dai box con una risposta altrettanto, o oltremodo, maleducata. 8) Ogni manager di un pilota sarà costretto a dire la verità sul suo assistito in un GP al massimo: e che sia la sola verità, nient’altro che la verità. 9) Alla squadra che disegnerà la macchina più brutta della stagione sarà detratto il 15% dei punti conquistati a fine campionato. 10) Ogni team che ospiterà una star della televisione nei box durante un GP sarà costretto a disputare quella gara facendo guidare la stessa star. 11) Ogni squadra che schiererà quattro o più persone che hanno in carriera vestito il titolo di “direttore tecnico” sarà costretta a costruire la propria monoposto utilizzando solamente i LEGO. 12) Ogni dispositivo che consentirà di aggirare una scappatoia regolamentare potrà essere utilizzato esclusivamente se ha un nome figo. “Ottimizzatore positronico 2000? è accettato. “Franco” non è accettato. 13) Il vincitore del prossimo Mondiale sarà deciso al classico “sasso, carta e forbice”, o in alternativa a con un combattimento in una gabbia. 14) Ogni disputa tra piloti sarà decisa ascoltando il giudizio di Taki Inoue (ex pilota giapponese, ricordato per due incendi che lo videro protagonista), rigorosamente dopo tre bottiglie di buon vino rosso. 15) Ogni squadra che avrà saltato una sessione di test pre-stagionali sarà costretta a disputare in solitaria un Gran Premio di Corea 2014. 16) Ogni pilota in grado di completare un GP correndo esclusivamente su due ruote otterrà il doppio dei punti. 17) Tutti i piloti che si chiamano Sebastian Vettel completeranno i propri pit-stop senza assistenza da parte dei meccanici. 18) Tutti i piloti che riusciranno a battere Sebastian Vettel saranno premiati con un doppio giro al bar.    
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...