Negazionismo, Fusaro: "Faranno di loro nuovi Giordano Bruno. Metodi nazi-fascisti, rischia la democrazia"

13 febbraio 2015 ore 12:43, Marta Moriconi
Negazionismo, Fusaro: 'Faranno di loro nuovi Giordano Bruno. Metodi nazi-fascisti, rischia la democrazia'
Al giovane filosofo Diego Fusaro, come allo storico Franco Cardini intervistato ieri da IntelligoNews, non piace il ddl contro il negazionismo approvato dal Senato due giorni fa. E ci spiega perché anche facendo ricorso a un paradosso: "Si usano metodi nazi-fascisti per combattere il nazi-fascismo". E non è tutto: per lui "viene meno la democrazia". Cardini afferma che ci sono già le leggi e che quella sul negazionismo è totalmente idiota. Che ne pensa?  "Premetto che le tesi negazioniste sono tesi stupide e deliranti facilmente confutabili da storici competenti, ma perseguitare chi le propone è controproducente perché trasforma in martiri della libertà di pensiero quelli che sono nella peggiore delle ipotesi delle persone che sbagliano totalmente, nella peggiore degli imbecilli in cattiva fede. Mandarli in carcere significa fare di loro un nuovo Giordano Bruno. Può sembrare a quel punto che abbiano idee così solide e inconfutabili da dover essere punite con la persecuzione. Mentre per me non bisogna attribuire troppa importanza a queste falsità, quando emergono basta criticarle con la prova dei fatti. Anche perché è assurdo punire delle idee reprimendole con la violenza e la persecuzione. Le idee si combattono con le idee". Queste leggi possono essere pericolose per la ricerca scientifica come afferma Cardini?  "Sì questo rischio c'è sicuramente, ma per me il pericolo è anche un altro: si crea un pericoloso precedente. Se tu punisci un'idea negazionista poni un precedente per cui porre restrizioni alla libertà di opinione e di pensiero. Chi dice che domani mettano fuori legge la critica del neo-berismo. Là dove si inizia non si sa mai dove si va a finire. Meglio evitare di imboccare questa strada poi anche perché vale il detto meglio un colpevole fuori che un innocente dentro".
Negazionismo, Fusaro: 'Faranno di loro nuovi Giordano Bruno. Metodi nazi-fascisti, rischia la democrazia'
Se non la legge contro il negazionismo, cosa allora? 
"L'attività nelle scuole si fa ed è valida. E' che più si mettono fuori legge queste tesi, più ci sarà il gusto di combattere il proibizionismo. Quando era illegale l'alcol in America, si beveva molto di più per il gusto del proibito". Questa legge per qualcuno è segno di una crisi della democrazia. Anche per lei?  "Direi di sì. Ricordiamoci che la democrazia nasce con Spinoza che sostiene il concetto di Libertas philosophandi nel Trattato teologico-politico. Cioè, tu puoi sostenere ciò che vuoi, puoi filosofeggiare sui ciò vuoi, purché rispetti le leggi dello Stato in cui vivi. Se si tocca questa Libertas viene meno la democrazia. Tra l'altro c'è un paradosso". Quale paradosso?  "Questa legge vuole combattere contro il pericolo della rinascita dei nazifascismi, ma lo fa con metodi essi stessi nazi-fascisti. L'imprigionamento per le idee politiche non è forse uno degli aspetti peggiori dei nazi-fascismi? Si ricade nella persecuzione nazista del pensiero divergente. Io sono contro il negazionismo e contro la legge che lo punisce, perché penso che siano entrambi fenomeni di distruzione della ragione per dirla come György Lukács".
caricamento in corso...
caricamento in corso...