Sepolte in Israele le vittime di Coulibaly: polemica fra Francia e Israele

13 gennaio 2015 ore 8:59, intelligo
netanyahuLe quattro vittime uccise dal terrorista islamico Amedy Coulibaly nel supermarket kosher di Parigi saranno sepolte oggi nel cimitero di Har Hamenuhot a Gerusalemme, lo stesso luogo dove vennero inumate le vittime ebree dell'attentato alla scuola di Tolosa nel 2012. Si tratta di Yoav Hattab (22 anni), Yohan Cohen (22), Philippe Braham (45) e Francois-Michel Saada (55). La cerimonia avverrà a mezzogiorno. Con loro ci saranno i familiari, il presidente israeliano Reuven Rivlin, il premier Benyamin Netanyahu e il leader dell'opposizione Isaac Herzog. I corpi delle vittime sono arrivati stamattina all'aeroporto Ben Gurion per proseguire subito per Gerusalemme. La decisione di seppellire le quattro salme in Israele fa seguito a una polemica fra Parigi e Tel Aviv. Netanyahu, infatti, ha ricordato agli ebrei francesi che Israele è “la loro casa”. Nel luglio 2004 un invito analogo avanzato dall’allora premier Ariel Sharon provocò una crisi diplomatica con la Francia di Jacques Chirac, che arrivò al punto di definire il primo ministro israeliano “persona non grata”. Stavolta i toni sono stati più pacati, anche se il premier francese Manuel Valls ha voluto sottolineare che “una Francia senza ebrei francesi non sarebbe più la Francia”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...