Vacca (M5S): “Renzi mente sul caso Genovese. Gli 80 euro sono una marchetta elettorale”

16 maggio 2014 ore 11:50, Andrea Barcariol
Fa chiarezza sul caso Genovese e spara a zero sulla politica economica del governo
Vacca (M5S): “Renzi mente sul caso Genovese. Gli 80 euro sono una marchetta elettorale”
Renzi, il deputato del Movimento 5 Stelle Gianluca Vacca, intervistato da Intelligonews. Ieri, dopo la vostra battaglia, la Camera ha dato il via libero all’arresto di Genovese. Anche Renzi si è espresso per il voto palese. E’ stato un “sacrificio elettorale”? «La vicenda di Genovese è solo merito nostro perché il Pd ha votato per la sospensione dei lavori per rimandare la votazione a dopo le europee. Il Pd aveva paura che qualcuno chiedesse il vostro segreto. Renzi mente, solo grazie alla nostra pressione per chiedere l’immediata calendarizzazione, si è votato. Il Pd voleva chiedere l’inversione dell’ordine del giorno, solo grazie a noi sono stati costretti a cedere». Nel primo trimestre del 2014 il Pil è calato dello 0,1%, mentre nell’ultimo trimestre del 2013 era cresciuto dello 0,1. Il ministro Padoan aveva detto che avremmo chiuso l’anno con un +0,8%. C’è da preoccuparsi? «L’economia italiana è agonizzante. Stiamo parlando dello 0,1%, quando c’è stato l’aumento qualcuno, in maniera assurda, ha detto che eravamo usciti dalla crisi. Purtroppo non c’è nessuna politica strategica, nessuna politica economica seria, questi governi pensano solo a fare gli interessi delle lobby e dei loro finanziatori. L’unica strategia dovrebbe essere quella di investire su ricerca, innovazione, cultura e turismo, invece, ad esempio, stavamo per lasciar chiuso il Colosseo che dovrebbe essere una delle più grandi ricchezze che abbiamo perché c’è una cronica assenza di personale e di fondi. Questo è un esempio del nostro declino». Quindi anche l’aumento dello 0,8% si può catalogare tra le promesse di Renzi? «E’ necessario un piano di rilancio dell’Italia, serve una visione non ci si può basare sugli 80 euro. Non si può fondare una politica economica su questo, è assurdo, anche perché sappiamo benissimo che verranno aumentate altre tasse locali. Questa è una marchetta elettorale. Se dicono 0,8% vuol dire che se andrà bene si raggiungerà lo 0,2%, 0,3% di crescita. Le previsioni vengono sempre smentite. Le stime che fa il ministero sono quasi sempre per eccesso». Il comizio finale di Renzi in piazza del Popolo è diventato un caso politico per l’assenza di Marino e Zingaretti. Che idea si è fatto della vicenda? «Il Pd è un coacervo di comitati di affari, di baronati e di gruppi di potere che si fanno la guerra al loro interno, divisi in varie correnti. Quando fanno queste manifestazioni emergono tutte le loro contraddizioni. Il Pd è un comitato di affari che fa capo ai parlamentari più in vista, quindi queste lotte intestine non mi sorprendono. La realtà è che si stanno autodistruggendo».
caricamento in corso...
caricamento in corso...