Centrodestra, Tosi Vs Salvini alle primarie. La sua strategia è inclusiva

17 dicembre 2014 ore 14:49, intelligo
Centrodestra, Tosi Vs Salvini alle primarie. La sua strategia è inclusiva
Tosi non indietreggia, anzi, avanza. Il sindaco di Verona conferma che correrà alle primarie del centrodestra per scegliere il candidato premier, anche se in campo c’è già il segretario del suo partito, Matteo Salvini.
A margine di una conferenza stampa a Milano, il sindaco leghista risponde “assolutamente sì” a chi gli chiede dell’intenzione di candidarsi se e quando si terrà la consultazione popolare. E spiega: lo farò, “sia perché è quello che era stato stabilito, sia perché siamo partiti a ottobre dell'anno scorso con questo progetto. E poi, alle primarie, maggiore è l’offerta agli elettori del centrodestra, meglio è, quindi sarà normale avere Tosi, Salvini, Fitto, la Meloni, Berlusconi e quant'altri”. Il sindaco di Verona ammette la forza elettorale di Salvini quando dice che “sicuramente sono tantissimi quelli che si riconoscono in Matteo Salvini, magari meno si riconoscono in Flavio Tosi, ma alla fine saranno gli elettori a decidere”. Come a dire: nonostante il “peso” di Salvini io ci sono e accetto la sfida. Tosi infine fa notare che “il centrodestra lo si ricostruisce mettendo insieme tutti quelli che ritengono di poterne far parte, da Passera, a Forza Italia e all'Ncd, senza esclusioni e veti, perchè altrimenti vince Renzi. Anche Alfano è stato ministro della Giustizia di un governo di centrodestra, bisogna essere coerenti”. La partita è solo iniziata… LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...