Allarme Ebola, Giordano (M5S): “Problema sempre più grande. Renzi e Lorenzin dicano la verità”

17 settembre 2014 ore 16:55, Lucia Bigozzi
Allarme Ebola, Giordano (M5S): “Problema sempre più grande. Renzi e Lorenzin dicano la verità”
L’allarme di Obama su “Ebola fuori controllo” rimbalza in Parlamento. Silvia Giordano, capogruppo del M5S in Commissione Affari Sociali sta lavorando a una interpellanza per chiedere al ministro Lorenzin dati e numeri su cosa sta accadendo e come l’Italia sta affrontando l’emergenza. Nell'intervista a Intelligonews  ne anticipa contenuto e obiettivo.
Obama ha dichiarato che Ebola è fuori controllo. Che segnale, come si fronteggia l’emergenza? E in Italia a che punto siamo sul fronte della conoscenza? «Dichiarazioni simili a quelle di Obama sono già state fatte in Gran Bretagna, da Medici senza Frontiere e da altre organizzazioni. Il problema è sempre più grande, nonostante chi come numerosi ricercatori sostengono che il rischio di infezioni fuori dall’Africa non sia così alto. In realtà quello che sappiamo è che il virus è violento, aggressivo e pericolosissimo. In Usa stanno portando avanti la ricerca sul vaccino, in Italia invece non c’è un’adeguata informazione». Perché? «Ci piacerebbe saperlo. Noi ci siamo mossi a livello europeo sia nazionale: a Bruxelles i nostri colleghi hanno presentato un’interrogazione e una mozione. In parlamento noi stiamo per presentare un’interpellanza urgente dove chiediamo i dati, perché non abbiamo dati epidemiologici relativi al virus sui quali ragionare e cominciare a impostare analisi. Li avrà sicuramente il ministero della Salute ma la Lorenzin deve fornirli e renderli pubblici. Vogliamo conoscere i dati prima e dopo l’inizio dell’emergenza, anche per capire come Ebola si sta sviluppando e quale è stato l’elemento scatenante. Il problema non sono le dichiarazioni della Lorenzin bensì il fatto che non si conoscono i dati ma la situazione va affrontata per tempo per capire ed essere pronti ad agire in caso di bisogno. Dal ministro Lorenzin vogliamo sapere cosa sta succedendo e come si sta operando, quanti soldi sono stati stanziati o si pensa di stanziare per la ricerca sul vaccino, quali sono i protocolli sanitari, quanti i medici coinvolti. Chiederemo la stessa cosa al commissario alla Salute dell’Unione europea e al ministero della Salute in Africa». C’è chi sostiene che vi sia un rischio legato alle politiche di immigrazione. Che ne pensa? «Prima di fare affermazioni occorre avere a disposizioni, dati, statistiche, numeri, rapporti, studi. Altrimenti il rischio è di aprire la strada a strumentalizzazioni politiche che non ci interessano. Quello che rilevo è che in parlamento non c’è stata alcuna precisazione o approfondimento da parte del ministro Lorenzin, né in Aula né in Commissione Affari Sociali della Camera e in Commissione Sanità al Senato. Se non avremo risposta alla nostra interpellanza, chiederemo l’informativa urgente perché il problema esiste ed è giusto che le Commissioni parlamentari competenti se ne occupino e ne parlino».
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...