Marino ha chiesto scusa per sosta vietata e pagato le multe. Dal Consiglio: "Buffone, dimettiti"

18 novembre 2014 ore 16:48, intelligo
Marino ha chiesto scusa per sosta vietata e pagato le multe. Dal Consiglio: 'Buffone, dimettiti'
"Sul caso multe ci metto la faccia e le ho pagate anche se non dovevo". Così il sindaco di Roma Ignazio Marino in consiglio comunale relazionando sul caso multe come riportato dall'Ansa.
E comunque per Marino "è un errore di gravità limitata che non ha prodotto danni a nessuno e a cui si è rimediato, errore che non giustifica questo clamore", come ripreso dall'Adnkronos. Il sindaco ha anche chiesto scusa per  "la mia auto in divieto di sosta", dice che "per ironia della sorte per quell'infrazione" non ha ricevuto nessuna multa, sottolineando che "purtroppo non sono passati vigili a controllare: non sono ironico, penso che i controlli debbano essere rafforzati ovunque", e che "tutti possiamo sbagliare ma bisogna saperlo ammettere ed essere pronti a rimediare". A questo punto la difesa punta in alto: "Ci sono tanti poteri e tanti interessi che non gradiscono il lavoro che stiamo facendo. Sì, lo confermo". E questo mentre sale la bagarre in Consiglio Comunale al grido di "BUFFONE, BUFFONE" e "DIMETTITI". Ma lui non ha intenzione: "Non ci sono dimissioni né elezioni in vista. Andiamo avanti in modo convinto e deciso".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...