Approvato lo "svuota carceri": ecco cosa cambia in 6 punti

19 febbraio 2014 ore 18:39, Andrea De Angelis
Approvato lo 'svuota carceri': ecco cosa cambia in 6 punti
Il Senato ha approvato in via definitiva il provvedimento di conversione del decreto-legge 23 dicembre 2013, con 147 voti favorevoli e 95 contrari. Ma cosa cambia per la popolazione carceraria? La civetta ve lo spiega punto per punto... 1) Braccialetti elettronici. Diventano obbligatori in caso di arresti domiciliari. 2) Immigrazione. Viene ampliata l’espulsione dei detenuti stranieri come misura alternativa alla detenzione.
Approvato lo 'svuota carceri': ecco cosa cambia in 6 punti
3) Piccolo spaccio. Da attenuante, la “lieve entità” nel delitto di detenzione e cessione illecita di stupefacenti diventa "reato autonomo". Si allarga così la possibilità dell’affidamento terapeutico di detenuti tossicodipendenti. Al momento risultano circa 15mila detenuti per tali tipologie di reato. 4) Affidamento in prova. Innalzato a 4 anni il limite di pena che autorizza l’affidamento in prova ai servizi sociali. 5) Arresti domiciliari. Diventa permanente la disposizione che consente di scontare ai domiciliari le pena inferiori a 18 mesi. 6) Garante nazionale dei detenuti. Viene istituito presso il ministero della Giustizia il "Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale". Sarà l’organo di vigilanza sul rispetto dei diritti umani nelle carceri e nei Cie.
caricamento in corso...
caricamento in corso...