Centrodestra, Comi (Fi): "Due parole alla Lega che detta le condizioni"

19 gennaio 2015 ore 14:12, Adriano Scianca
-Laura-Comi“Salvini vuole allearsi con noi solo se c'è intesa sui contenuti? Strano, quando eravamo al 35% non si sono mai posti problemi simili”. L'eurodeputata di Forza Italia Lara Comi risponde per le rime al leader leghista, e anzi rilancia: “I nostri valori non sono cambiati, non so se sono cambiati quelli della Lega, che sull'indipendenza della Padania si è rimangiata ciò che ha sempre detto”. Matteo Salvini ha detto che se si votasse domani mattina, la Lega andrebbe da sola perché non gli interessa mettere tutti insieme per provare a sconfiggere Renzi senza accordarsi sui contenuti. Lei cosa ne pensa? «Il ragionamento di Salvini mi pare un po' strano. Quando Forza Italia era al 35% non è stato detto nulla del genere. Forza Italia adesso sta vivendo un momento di difficoltà. La Lega invece ha un buon momento, grazie anche al metodo che la Lega storicamente ha sempre usato, che è quello di utilizzare toni molto accesi. Noi siamo il partito dei moderati, ma abbiamo anche l'inagibilità del nostro leader». Insomma, un'intesa sui contenuti al momento è impossibile? «Guardi, i nostri valori non sono cambiati, e sono quelli della famiglia, dell'impresa, della sicurezza. Non so se sono cambiati quelli della Lega, che sull'indipendenza della Padania si è rimangiata ciò che ha sempre detto». Se il possibile terreno di incontro fosse quello del famoso “modello lepenista” voi ci potreste stare? «La Le Pen a volte ha delle proposte che a noi non interessano. Recentemente ha riproposto la pena di morte, poi vuole uscire dall'Ue e dall'Euro. Su questo non possiamo seguirla. Certo, se poi la Francia vuole prendersi un po' dei nostri immigrati, allora se ne può parlare». Questione Quirinale: Alfano e Berlusconi chiedono un presidente di centrodestra. Lei come la vede? «Guardi, deve essere un arbitro, ma serio. Uno che sia davvero super partes». Sul terrorismo l'Italia sta facendo abbastanza? «Sul terrorismo non si può mai dire che sia abbastanza, si può sempre fare di più. Va bene ciò che è stato fatto, ma possiamo sempre migliorare». Ma Alfano, in questo senso, le dà sicurezza? «La sicurezza va data agli italiani, dando più risorse possibili a coloro che operano contro il terrorismo».
caricamento in corso...
caricamento in corso...