Gozi (Pd): «Ecofin diabolico, Grillo e Monti no»

19 marzo 2013 ore 15:58, Francesca Siciliano
Gozi (Pd): «Ecofin diabolico, Grillo e Monti no»
Sandro Gozi deputato Pd, capogruppo della XIV Commissione - Politiche dell'Unione Europea nella legislatura appena terminata, intervistato da IntelligoNews critica aspramente la decisione dell'Ecofin su Cipro: «L'Europa dovrebbe uscire da questa logica punitiva nei confronti dei governi nazionali. Continua a perseverare nei suoi errori, sembra diabolica». Poi torna a parlare di “casa nostra”, del suo partito e dei potenziali accordi. Tutto alla luce del sole, «ma senza Berlusconi, per carità». Berlusconi dice che farete l'accordo con Monti e i grillini, che ne pensa? «Abbiamo proposto un accordo a varie forze politiche tra cui, appunto, Scelta Civica e MoVimento 5 Stelle. Ma ancora è tutto da costruire. E qualora vi fosse, non vedo cosa ci sarebbe di strano». E le Larghe Intese con il Pdl? «Mi sembra difficile l'ipotesi di un governo in cui vi sia lo zampino, direttamente o indirettamente, di Silvio Berlusconi. Difficile per me, soprattutto...». E con un Pdl senza Berlusconi? «Non stiamo lavorando su questa ipotesi per il momento. E poi non dipende tutto da noi, c'è anche Napolitano di mezzo». Avete “occupato” entrambe le Camere. È una linea abbastanza dura quella del Partito Democratico... «Anziché concentrarci sui rispettivi partiti di appartenenza, preferirei focalizzare l'attenzione sulle due figure elette alla presidenza delle Camere. Sono due personalità di alto profilo, con una grande storia e una grande esperienza. E che fanno riferimento al mondo delle professioni, soprattutto. Quindi non direi che “abbiamo preso entrambe le Camere”. Opterei per dire che abbiamo dato un segnale di apertura, verso il cambiamento e il rinnovamento».  Per la corsa al Campidoglio su chi “punta” Sandro Gozi? «Mi ha fatto molto piacere scoprire, solo ieri tra l'altro, la candidatura di Ignazio Marino. E' una personalità valida, darebbe sicuramente seguito ai desiderata dei romani. E credo rappresenti il giusto mix tra politica ed esperienza».    In queste ore si sta giocando la partita sul capogruppo alla Camera. Gli spifferi vedono in pole position Roberto Speranza. Può darci qualche anticipazione? «E' praticamente certo che sia proprio Speranza. Non dovrebbero esserci sorprese».  
caricamento in corso...
caricamento in corso...