Migliore (Sel): «Al Pd: prima si interrompe questa truffa con il Cav. e meglio è. FI sarà il partito degli impuniti»

19 settembre 2013 ore 11:00, Marta Moriconi
Migliore (Sel): «Al Pd: prima si interrompe questa truffa con il Cav. e meglio è. FI sarà il partito degli impuniti»
Gennaro Migliore
, capogruppo alla Camera di Sel, con IntelligoNews riflette su alcuni passaggi del videomessaggio di Silvio Berlusconi, sottolineando soprattutto un aspetto: «Ha dedicato, credo, 25 secondi ai problemi del Paese, e il resto del tempo a se stesso». Quello che ha in mente il Cav. non sarebbe un partito liberale, ma «il partito degli impuniti casomai». E poi si aspetta che «il Pd non giustifichi il mantenimento in vita di una figura consegnata alle cronache del passato». Rivoluzione burocratica, fiscale, giudiziaria. Nel discorso di Berlusconi è evidente il ritorno al passato? «Nel suo discorso Berlusconi ha dedicato credo 25 secondi ai problemi del Paese e il resto del tempo a se stesso. E sì, ho notato una certa carenza di argomenti. Una pantomima che non ingannerà più gli italiani. C’è bisogno di dare una speranza e una luce a un’Italia migliore che in questo momento cerca di uscire da questa crisi senza più favole». Forza Italia sarà un partito liberale di massa? «Liberale no, degli impuniti casomai. I liberali fanno della legge il cardine supremo dei rapporti di convivenza civile. Per il resto mi sembra più un partito monarchico che cerca di affermare gli interessi del proprio padrone. Il fatto stesso che nessuno dei pidiellini sapesse cosa sarebbe stato detto da Berlusconi, la dice lunga sul grado di coinvolgimento anche democratico di questo partito». Governo delle Larghe Intese sarà più debole. Oggi il vertice Pdl e poi lo scontro sull’Iva potrebbe essere decisivo per la tenuta? «Mi aspetto che il Pd tragga le conseguenze da un discorso sostanzialmente eversivo che ha attaccato le istituzioni democratiche del Paese. E che, quindi, non giustifichi il mantenimento in vita di una figura consegnata alle cronache del passato come è quella di Silvio Berlusconi». E poi? «La situazione è abbastanza complicata, avremo da lavorare molto per affermare un’idea diversa di Paese. Ma prima si interrompe questa truffa con Berlusconi e meglio è». Quindi andare al voto, ora? «Occorre avere una nuova legge elettorale prima delle elezioni». Il grillino Cecconi, da IntelligoNews, ha attaccato Sel indirettamente, accusando la Boldrini di essere diversa da Giachetti, più imparziale. Come rispondete? «Sono accuse bambinesche. E’ molto grave quello che sta succedendo: gli attacchi alla Boldrini in quanto donna, in quanto cittadina e parte di quell’Italia che cerca di aiutare i più deboli, sono patetici» Berlusconi ha copiato in vari passaggi la comunicazione di Grillo. Populismo di massa o di rete, ma il filo conduttore è quello? «Dietro al web ci sono essere anche raffinati intellettuali. Non è il mezzo populista, neanche la tv. Faccio un esempio. Oggi ho letto l’intervista di Grillo che dice di voler vincere con il Porcellum: queste sono forme opportunistiche e quindi populiste».
caricamento in corso...
caricamento in corso...