Piazza Affari apre in negativo. Spread a 349 punti

02 aprile 2013 ore 9:07, Marta Moriconi
Piazza Affari apre in negativo. Spread a 349 punti
Apre con segno negativo Piazza Affari.  Dopo la pausa pasquale, come si temeva, le incertezze politiche e la difficoltà nel formare un nuovo esecutivo hanno condizionato al ribasso gli indici di borsa
. Il Ftse Mib ha aperto le contrattazioni in flessione e cede lo 0,55% a 15.257 punti.  Anche lo spread soffre: fra Btp e Bund decennali siamo a quota 349 punti. E non basta che il presidente Giorgio Napolitano abbia istituito una commissione di saggi per tentare di portare il Paese fuori dallo stallo politico post-elettorale.  Come se non rimane il timore che anche Moody's, a breve, possa declassare il rating sovrano se non si troveranno in fretta soluzioni di governo. Il listino principale della piazza milanese mostra i titoli del comparto bancario, penalizzati dalle vendite. Mps lascia sul terreno il 4,59%, Unicredit il 2,34%, Banco Popolare l'1,68% e Intesa Sanpaolo l'1,31%. Fra gli assicurativi Generali cede l'1,32% e Mediolanum l'1,35%. Male anche la Fiat che perde l'1,16% e Telecom Italia lo 0,91%. Fra i titoli legati all'energia Eni sale dello 0,40% ed Enel cede lo 0,24%.
caricamento in corso...
caricamento in corso...