Migliore (Sel): «Maggioranza fragile con ipoteca di Silvio. Lavoriamo per il cambiamento»

02 luglio 2013 ore 12:12, Marta Moriconi
Migliore (Sel): «Maggioranza fragile con ipoteca di Silvio. Lavoriamo per il cambiamento»
Il capogruppo di Sel alla Camera, Gennaro Migliore, intercettato da IntelligoNews  in Transatlantico, non esclude un’evoluzione del quadro politico e parla «di maggioranza fragile con ipoteca di Silvio», poi avverte: « Bisogna lavorare perché è in evoluzione». C’è una maggioranza formale e un’altra  in via definizione? Cosa si muove dietro le quinte? «Non so se si prefigura una nuova maggioranza subito, ma bisogna lavorare perché il quadro è in evoluzione. Oggi c’è una maggioranza fragile, su cui grava a livello politico e giudiziario l’ipoteca di Berlusconi». Perché in Italia manca la cultura delle Larghe Intese? «Perchè vent’anni di Berlusconi hanno influito negativamente. Hanno impedito la nascita di una cultura istituzionale e lo dico da uomo e politico “di identità”». Ritorno a FI e ad una sorta di AN. Che ne pensa? Succederà qualcosa di simile anche specularmente a sinistra? «C’è un’evoluzione del quadro politico, è innegabile. Ci sarà una scomposizione e una ricomposizione del bipolarismo su basi nuove». Santanchè vicepresidente della Camera o no? «Il punto è politico e non è una valutazione sulla persona. Ma va fatta un’altra scelta». Caso Ilva. Sel ha alzato la voce ma… «Prendo atto che si tratta di una ristrutturazione sbagliata, pensata male e gestita peggio. Trovo che sia criminale mettere in conflitto la salute e il lavoro. Non di può obbligare i lavoratori a scegliere tra due necessità ugualmente importanti». 
caricamento in corso...
caricamento in corso...