Il Festival di Sanremo e la bellezza. Ecco le pagelle degli abiti

22 febbraio 2014 ore 11:17, Vanessa Dal Cero
Il Festival di Sanremo e la bellezza. Ecco le pagelle degli abiti
Quest'anno il Festival di Sanremo ha avuto un calo di ascolti: non sarà perché è quasi tutto al maschile e le poche donne sul palco hanno scelto abiti neri monotono e poco eccentrici? Gli spettatori erano abituati a vedere donne appariscenti ma quest'anno a Sanremo si celebra la bellezza e la storia della televisione e allora vediamo chi l'ha saputa interpretare.
Luciana Littizzetto, escluso il vestito tutto piume con tanto di balconcino fiorito in mostra della sua prima apparizione, è stata piuttosto sobria, scegliendo abiti neri eleganti e semplici. In uno è sembrata forse un po’ intrappolata, come dentro una rete da pesca, e la tutina-smoking della terza serata non slanciava la figura minuta di Lucianina ma, nel complesso, decisamente meglio che in passato. A interrompere il nero solo un tocco di blu, la prima sera, costellato da strani ricami dorati sul petto, un long dress rosso scuro con trama tartan nera in stile damina, per la seconda serata, e un luccicante abitino verde con fiori di tessuto applicati sul collo, la terza. Finalmente un po' di abiti classici ma non banali, adatti all'occasione, al fisico e all'età. A suo modo, ha interpretato la bellezza, voto 7. Non è sembrata invece a suo agio Arisa: tolti gli occhialoni che l'hanno consacrata al successo, prima si è stretta in uno spezzato sexy con maglia nera trasparente, da dove volutamente si vedeva il reggiseno, e gonna troppo fasciante; poi, si è avvolta in un mini dress luccicoso, sempre dalla scollatura generosa. Voto 5.   Anche Antonella Ruggiero ha scelto completi neri molto semplici e, nella terza serata,  ha abbinato una giacca simil kimono a pantaloni palazzo. Voto 6. Giusy Ferreri ha proseguito il nero style indossando un abito con molti ricami sui fianchi, che davano l’impressione di allargare la figura; poi, è sembrata voler strafare, virando sull'animalier declinato su un abito ricoperto da paillettes turchesi e nere. Voto 5. Raffaella Carrà non smentisce davvero il suo prorompente spirito, arrivando inguainata in una tutina nera ricoperta di borchie, al collo una vistosa e ingombrante collana di metallo e, sulle mani, guanti da motociclista. Voto 6. La Capotondi, finalmente, osa scegliere un diverso colore, oro barocco per lei ... ma l’abito, seppure bello, appare un poco privo d'anima su di lei. Voto 6. Laetitia Casta, la bellezza per natura, paradossalmente l’ha trasmessa meno: così avvolta in un drappeggio sorretto da catena e con lunghi guanti bianchi, l’impressione nel complesso è stata caotica. Non pare meglio quando si veste tutta “strizzata” in un micro abito che sembra assomigliare a lingerie. Voto 5. Veronica Angeloni, la pallavolista, è parsa non a suo agio in abito rosso, bucato da tre fori a forma di goccia sul davanti, e un po’ impacciata su sandali molto alti. Voto 5. Noemi, a partire dai capelli tinti di rosso, rasati di lato e con frangetta corta, è apparsa fuori contesto: nonostante l’originalità dell'abito futuristico e rigido dai disegni geometrici, la collana è sembrata un azzardo di troppo. Nella seconda apparizione i capelli sono sciolti, così da coprire la rasatura, ma l'abito nero con righe verticali la fascia un po' troppo. Voto 4. Impeccabile, invece, l'ospite Franca Valeri di rosso vestita: abito con casacca coordinata veramente adatto all'età, ma nello stesso tempo sciccoso e non banale. Voto 7. Veronica De Simone indossa invece un abito di pizzo bianco, mostrando sulla schiena, con troppa evidenza, un enorme tatuaggio. Voto 4. A meno di sorprese nelle prossime serate, Kasia Smutniak è stata decisamente la migliore. La modella e attrice polacca ha scelto un abito morbido, di color nero, per coprire la dolce attesa: taglio elegante, sensuale al punto giusto grazie a uno spacco laterale, impreziosito da un tocco di bianco sulla monomanica. Lei sì che ha interpretato la vera bellezza: semplice, raffinata e non ostentata, voto 8.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...