Expo2015: le 60 iniziative messe in campo dal governo

22 novembre 2013 ore 12:47, intelligo
di Micaela Del Monte.
Expo2015: le 60 iniziative messe in campo dal governo
Expo 2015: l'imperativo è crescere.
È questo, in sintesi, l'appello di Enrico Letta che ieri in videoconferenza da Roma è intervenuto per presentare l'Agenda Italia 2015 con le 60 iniziative messe in campo dal governo in tutto il Paese in vista dell'evento. Letta ha spiegato che l'ultimo rischio che corre l'Expo è quello che non tutta Italia la consideri propria, mentre con i progetti dell'agenda tutto il Paese "può riconoscerla come sua". Ci sarà infatti una sorta di 'fuori Expo', ha spiegato il sottosegretario alle Politiche agricole Maurizio Martina, con eventi in tutto il Paese. Perché l'Expo può essere un "volano per l'Italia" e come tale è necessario che tutti partecipino. E per Letta sarà essenziale la collaborazione di tutti perché se sarà considerata "l'Expo di Roberto Maroni o di Giuseppe Sala o di Enrico Letta fallirà perché non ci sarà un lavoro di squadra. Ma io sono convinto che il successo ci sarà". E allo stesso modo la pensa proprio il governatore di Milano, perché quello che verrà dopo deve essere programmato e l'eredità di Expo sul territorio deve essere un vantaggio. Così Maroni ha lanciato anche l'idea di fare nel sito di Expo la Cittadella olimpica per il 2020. E si parla della possibilità di costruire il nuovo stadio. E a rendere Milano il centro dello sport Italiano ci ha pensato anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha annunciato che ci sarà una visita al sito dell'Esposizione "per pensare magari, come mondo dello sport, di essere protagonisti del dopo esposizione universale". E a testimonianza che il lavoro comune per l'esposizione mondiale è davvero iniziato ha dichiarato che intende portare nel 2015 a Milano la finale di Coppa Italia e la Supercoppa. "Per la finale di Coppa Italia, che normalmente si tiene a Roma - ha spiegato - faremo una deroga per portarla a Milano nel 2015". E "penso tranquillamente - ha aggiunto - di trovare una soluzione con la Lega calcio per portare la Supercoppa a metà agosto 2015 a Milano". Anche le Ferrovie, ha spiegato l'amministratore delegato Mauro Moretti, si stanno attrezzando a trasportare i 20 milioni di visitatori attesi per Expo con 37 nuove fermate delle Frecce, accordi con le compagnie aeree (già chiusi fra gli altri quelli con Thai ed Emirates, mentre altri sono in cantiere) e soluzioni particolari per studenti e anziani. Insomma si sa, l'Expo sarà importante non solo per Milano, ma anche per l'immagine di tutta la nazione e per questo sembra che le cose verranno fatte in grande, molto in grande.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...