Cgil, Camusso convoca Landini: fulmini sul “partito in vitro”

23 febbraio 2015 ore 9:56, intelligo
Cgil, Camusso convoca Landini: fulmini sul “partito in vitro”
Un vertice, come quelli dei partiti.
Il parallelismo non è peregrino perché malgrado Maurizio Landini smentisca ripetutamente, il passaggio sulla necessità di creare una “coalizione sociale” che si apra anche a una rappresentanza politica, disegnata dal leader della Fiom non è andata giù al capo del sindacato. Camusso ha chiamato Landini “per un chiarimento”, scrivono le agenzie di stampa. Ed è facile intuire che il chiarimento serva a ricucire lo “strappetto” per ora, tra i due leader in competizione. Della serie: se Landini lavora alla coalizione sociale che altro non è che un “partito in vitro”, pensato, vagheggiato e oggi trasformato in qualcosa di più di un’idea, ai piani alti della Cgil si teme uno sorpasso a sinistra del leader delle Tute Blu, dato in ascesa nei sondaggi. Come andrà a finire? Lo vedremo nelle prossime ore. Certo è che da ieri, dopo l’intervista di Landini, a Corso Italia ci sono nuvole “rosse” in avvicinamento. LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...