Diabete a Natale, viaggiare in salute con poche regole

24 dicembre 2014 ore 9:32, intelligo
Diabete a Natale, viaggiare in salute con poche regole
Sei diabetico e devi affrontare un viaggio in aereo per raggiungere una lontana località turistica? Ecco come le tue vacanze di Natale non rappresenteranno un problema per te. Ma è bene attenersi ad alcune semplici istruzioni per non incorrere in spiacevoli sorprese e rischiare così di rovinarsi le tanto agognate vacanze... che possono prevedere anche qualche strappo alla regola purché fatto come eccezione! Dai farmaci alle certificazioni, dalla gestione dei fusi orari ai controlli del check in, è tutto nel decalogo dagli esperti della Società italiana di Diabetologia (Sid) e l'occasione per parlarne l'avrebbe data la signora che sarebbe rimasta rimasta a terra allo scalo romano di Fiumicino, per mancanza di un certificato di idoneità al volo in quanto diabetica. Enzo Bonora, presidente Sid, parla chiaro e dà le linee guida per il loro volo. Eccole in sintesi: - Rispettare l'orario dei pasti e non scombussolare troppo la giornata -Munirsi di una dichiarazione, tradotta in inglese qualora si vada all'estero, che attesti la condizione di persona con diabete, cosa fare e chi contattare in caso di emergenza -Per salire a bordo di aerei, se si hanno siringhe e insulina con sé, serve l'autorizzazione della Compagnia, da richiedere, in fase di prenotazione, al numero dedicato alle assistenze speciali. -Presentare al check-in un certificato medico non più vecchio di 30 giorni, legato all'assunzione e somministrazione del farmaco. - Allegare il foglietto illustrativo del medicinale e un'autocertificazione che attesti che il contenitore è anti-urto e anti-rovesciamento -  Meglio portare in viaggio una doppia quantità di quella necessaria per ogni evenienza - Farmaci e insulina vanno portati in un sacchetto separato da quello dei liquidi e vanno fatti ispezionare - Vanno tenuti a bordo anche quelli di scorta - Dopo il viaggio osservare l'aspetto del contenitore o della penna - Abbondare in siringhe, aghi, glucometro, strisce e lancette - Se viaggiate a lungo chiedete al diabetologo come gestire l'insulina basale se si prevede un cambio di fuso orario va tarato il microinfusore al nuovo orario - Se si indossano device per la glicemia avvertire il personale a bordo - Durante il viaggio abbiate con voi biscotti e caramelle - Muovetevi e non state seduti troppo a lungo E tranquillizza alla fine Bonora: "Va bene stare attenti, senza ossessioni però. Il diabete è una malattia che dura decenni, qualche strappo alla regola si può fare in una settimana di vacanza!".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...