Borghezio (Lega): “A maggio tsnunami contro l’euro”

24 marzo 2014 ore 13:51, Lucia Bigozzi
Borghezio (Lega): “A maggio tsnunami contro l’euro”
Il primo passo verso il “gruppone” dei “no-euro”. Per Mario Borghezio, europarlamentare della Lega, la vittoria della Le Pen al turno amministrativo francese dice questo. A Intelligonews spiega le ragioni di una battaglia comune alla quale potrebbe aggiungersi anche Grillo se …
Onorevole Borghezio, che significa per la Lega la vittoria della Le Pen in Francia? «E’ un grande successo che avevamo largamente previsto e prefigura quello che in Europa a maggio sarà uno tsunami, in Francia e altrove. Sono orgoglioso di aver stretto un patto post-elettorale con la Le Pen e altri movimenti consimili coi quali creeremo un mega gruppo di 80-100 parlamentari che si batteranno sui temi dell’immigrazione, del no euro, dell’identità e della difesa dei confini contro la dittatura eurocratica dei burocrati di Bruxelles». Ma se voi sostenete il referendum autonomista del Veneto e l’indipendenza della Padania come potere andare d’accordo con un partito che vuole riaffermare il primato dello Stato e della nazione nella sua interezza rispetto all’Europa? Non le sembra un paradosso? E’ solo una mossa elettoralistica? «Niente affatto. In Europa portia mo avanti il concetto delle macro-regioni e delle entità statuali libere che devono rivendicare e difendere gelosamente la propria sovranità monetaria: su questo la convergenza di vedute con la Le Pen è totale. Aggiungo che per me è un’enorme soddisfazione dopo dieci anni di lavoro aver portato la Lega a questo livello». Come state messi con Grillo? E’ ipotizzabile un asse Le Pen-Grillo-Salvini? «Aspettiamo al varco Grillo e i suoi quando saranno eletti al parlamento europeo per vedere se passeranno dalle enunciazioni elettoralistiche a una concreta e dura azione come quella che da anni sosteniamo per affermare la nostra sovranità monetaria e per lottare per l’Europa delle regioni e dei popoli contro il dominio dell’eurocrazia. Se avranno il coraggio di prendere una posizione chiara e netta della lega di Salvini, saranno i benvenuti».
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...