Buonanno (LN): "I politici gay pensano solo ai loro interessi di lobby e mostrano isterismo"

27 settembre 2013 ore 12:33, intelligo
Buonanno (LN): 'I politici gay pensano solo ai loro interessi di lobby e mostrano isterismo'
di Andrea De Angelis «Chi fa politica ed è gay lo fa esclusivamente per ottenere i matrimoni tra omosessuali e le adozioni di figli: di qualsiasi cosa si discuta loro devono mettere dentro la parola gay, ma basta!». Così Gianluca Buonanno, parlamentare della Lega Nord, intervistato da IntelligoNews, motiva la provocazione inscenata ieri alla Camera. Il leghista, che preferisce non commentare le parole di Maroni sulle possibili dimissioni dei parlamentari per favorire la caduta del Governo, fornisce ulteriori dettagli: «Durante la seduta Zan mi ha citato e allora io, avendo in borsa degli ortaggi perché alla sera volevo fare il pinzimonio, quando ha iniziato a parlare l'esponente di Sel ho preso prima in mano, e poi ho poggiato sul banchetto, un finocchio». A più riprese Buonanno parla di lobby riferendosi agli omosessuali: «Io non ne posso più di questa lobby gay, se uno è eterosessuale deve sentirsi in colpa? Sono loro i primi a discriminare...». Ieri alla Camera si è sfiorata la rissa dopo che lei, durante l'intervento dell'onorevole Zan, ha poggiato sul banco dell'Aula un finocchio. Ci spiega il motivo di questo gesto? «Durante il mio intervento alla Camera aveva manifestato la mia solidarietà all'imprenditore Barilla, dicendo che d'ora in poi avrei mangiato solo la sua pasta. La seduta è andata avanti ed ha parlato Zan che mi ha citato e allora io, siccome nella mattina ero andato al mercato a prendere degli ortaggi perché alla sera volevo fare il pinzimonio, e tra gli altri avevo anche un finocchio, quando ha iniziato a parlare l'esponente di Sel l'ho preso prima in mano e poi l'ho poggiato sul banchetto». Dunque non è stata una cosa premeditata? «Non potevo sapere che Barilla avrebbe detto quelle cose, quindi...». Il suo gesto non offende una parte della popolazione che lei rappresenta? «Io non ne posso più di questa insostenibile lobby gay, e se ho tirato fuori il finocchio l'ho fatto perché oggi in Italia un imprenditore importante come Barilla non può  più esprimere la sua opinione. Se uno è eterosessuale deve sentirsi in colpa? Sono degli isterici che appena si dice la propria idea viene fuori tutto un cinema! Credo che questo sia insopportabile, dicono di essere discriminati, ma sono loro i primi a discriminare...». La sua è una generalizzazione, o si riferisce solo ad alcune persone in particolare? «Chi fa politica ed è omosessuale si avvale della sua posizione per cercare di evidenziare solo una cosa, ma i problemi del Paese sono altri: esodati, disoccupati, il futuro delle nostre aziende, pensionati che non arrivano alla fine del mese». Quindi sta affermando che un politico, se gay, non rappresenta tutti perché interessato solo a rappresentare quella che lei definisce una lobby? «Sì, è così! Hanno solo questo in mente, l'ho già detto anche in Parlamento: l'adozione di figli per coppie omosessuali e il matrimonio, e continuano a parlare sempre e solo di ciò. Avete mai sentito altri discorsi? In Parlamento si alzano e dicono solo queste cose, si discute sullo svuota carceri e Scalfarotto di cosa parla? Di discriminazione dei gay. Qualsiasi cosa loro devono mettere dentro la parola gay, ma basta!». Rifarebbe dunque lo stesso gesto? «Io non ho insultato nessuno, anzi sono stato io ad essere insultato, e non sono scappato dall'Aula, ma ho fatto il giro del corridoio solo per andare dall'altra parte della Camera». A chi dice che in Europa c'è una legislazione più adeguata per gli omosessuali, lei cosa risponde? «Ma cos'altro vogliono? Toglierci la libertà di parola? Io non ho niente contro gli omosessuali intesi come persone, per me possono fare quello che vogliono. Mi dà però molto fastidio, a tal punto da sentirmi vincolato a dover misurare i miei pensieri, il fatto che appena una persona esprime un'opinione differente dalla loro viene attaccata, e ha inizio un vittimismo inaccettabile».      
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...