Maroni vs Renzi: il governatore vuole il Made in Lombardy e la moneta…

29 aprile 2014 ore 4:08, intelligo
Maroni vs Renzi: il governatore vuole il Made in Lombardy e la moneta…
“Ho chiesto e ottenuto dal consiglio regionale il mandato a trattare con il governo”. Il governatore della Lombardia Roberto Maroni annuncia così di aver incassato l’ok dell’assemblea regionale a trattare sulla legge “Impresa Lombardia” impugnata dal governo Renzi davanti alla Corte Costituzionale.
La legge, approvata dal consiglio lo scorso 11 febbraio prevede una serie di strumenti a sostegno dell'impresa, semplificazione normativa e l’introduzione della moneta complementare come strumento locale per lo scambio di beni e servizi. Maroni definisce la mossa di Palazzo Chigi “incomprensibile” che sulla moneta complementare ricordas come ci siano “15 casi già in Italia, più di 100 in Europa, 5000 nel mondo. Non si capisce perché in altre regioni d'Italia si possa fare e in Lombardia no”. Per il governatore lombardo “il made in Lombardy non era la sostituzione di altri marchi, era un’aggiunta, cioè il riconoscimento dell'eccellenza delle nostre imprese, soprattutto artigiane”. Il terzo punto contestato da Maroni riguarda “il processo di semplificazione amministrativa contenuto nella legge che è stato impugnato perché il governo dice che toccherebbe a lui semplificare. Noi abbiamo anticipato le decisioni del governo, quindi penso che sia una impugnativa più politica che giuridica”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...