Elisabetta II a Roma incontra Napolitano. Piacere o business?

03 aprile 2014 ore 11:18, Giuseppe Tetto
Elisabetta II a Roma incontra Napolitano. Piacere o business?
Roma oggi è un po’ più “british”. Dopo quattordici anni, la regina Elisabetta, 88 anni il prossimo 21 aprile, torna a trovare il Belpaese con una visita-lampo nella Capitale, insieme al 92enne marito Filippo, duca di Edimburgo.
Quella di oggi non ha il sapore della normale visita di Stato. La regina e consorte incontreranno al Quirinale il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano per una colazione privata intorno alle 13. Giorgio Napolitano, che parla un buon inglese, nato nel 1925, e la regina, nata a Londra nel 1926, sono coetanei e si conoscono da tempo. I due si erano già incontrati a Londra, a Buckingham Palace, il 28 giugno 2011 e il 13 ottobre 2006. E molto si è detto su quel colloquio.  In quel periodo il nostro paese era in piena balia dello mostro “spread”, a cui fecero seguito le dimissioni di Silvio Berlusconi e la nomina a Capo del Governo di Mario. Oggi, voci di corridoio, voglio che nel colloquio  riservato che si terrà fra i due, ci sia in ballo il ruolo dell'Italia nella situazione nata dalla crisi ucraina, dell'atteggiamento del nostro Governo e delle prospettive del Paese. E non sembra neanche un caso che proprio ieri il “wonder boy” Renzi, a Londra, non solo ha incontrato il premier britannico David Cameron, ma anche tutto il gota degli imprenditori dell’alta finanza della City. Un “meeting” a cui hanno preso parte l'ad di Vodafone, Vittorio Colao; Win Bischoff, presidente di Lloyds Banking; Anthony Browne, presidente della British Bankers Association; Roger Carr di BAE Systems. E ancora: Garrett Curran, Uk ceo di Credit Suisse; Bob Dudley, ceo di BP; Douglas Flint, presidente di HSBC holdings; Chirs Gibson Smith, di London Stock Exchange; Leo Johnson, partner di PwC LLP; Christian Lucas, di Silver Lake; Mike Rake, presidente di BT Group. E tutti si sono detti “molto colpiti”: «Per la prima volta è arrivata una persona che ascolta». Tornado alla visita della Regina, salutato Napolitano, Elisabetta farà una veloce visita a Papa Francesco. Un incontro informale. È stato specificato, infatti, che ci sarà un semplice colloquio in una piccola sala dell'Aula Paolo VI e la regina non indosserà neppure gli abiti scuri (con veletta) usati nei precedenti incontri con altri pontefici. God save the Queen!
caricamento in corso...
caricamento in corso...