Tre genitori, Savarese (Manif): "E' società di Hitler ma c'è una differenza. Sarà come nel film Gattaca. Appello a Mattarella"

04 febbraio 2015 ore 11:26, Marta Moriconi
Tre genitori, Savarese (Manif): 'E' società di Hitler ma c'è una differenza. Sarà come nel film Gattaca. Appello a Mattarella'
Sarà possibile avere bambini con tre genitori biologici e il Regno Unito sarà il primo Paese al mondo a farlo. La Camera dei Comuni britannica ha detto sì e ha approvato la legge che consentirà l'utilizzo del Dna di tre persone nella fertilizzazione in vitro, in modo da prevenire diverse malattie mitocondriali. Almeno questo dicono i sostenitori della scienza per la scienza. Abbiamo contattato la Manif Pour Tous Italia per chiedere di commentare la notizia. E a IntelligoNews ha parlato il portavoce Filippo Savarese.  Dunque, nel Regno Unito si potrà avere genitori biologici per prevenire diverse malattie mitocondriali. E' così o è una giustificazione che sa di alibi?  "La giustificazione è umanamente comprensibile. Chi di noi, pensando che possa esistere un modo -il più sicuro possibile- per evitare tanti problemi e sofferenze a chi nascerà, non si sentirebbe speranzoso e nel cuor suo non sarebbe concorde? D'altro canto però bisogna pensare a tutti gli elementi rilevanti: e uno è che non sulla bilancia non si pesa e non viene considerata più la dignità della persona umana nascitura. E questa scelta è grave anzi gravissima, perché si conferma così un principio sbagliato: quello della disponibilità di un altro essere umano e in particolare delle future generazioni. Sostanzialmente passa il trend che una generazione possa decidere gli elementi essenziali dell'identità delle generazioni successive". La battaglia contro le pericolosissime malattie genetiche, a suo modo, non l'aveva fatta anche Hitler? "Qual è la differenza però? Nella società ideale di Hitler la società doveva essere composta di ariani eliminando coloro che non erano ariani, nella società eugenetica in cui stiamo entrando la differenza è che solo ariani potranno nascere. Perché se noi ammettiamo il principio che si possa modificare il patrimonio genetico di un nascituro, ci sono due problemi. Primo: perché posso farlo solo in presenza di malattie gravissime e non anche di malformazioni non gravi o di elementi genetici positivi per il suo bene come l'altezza e la muscolatura forte? E secondo: quando potrò farlo, se non lo faccio la società come mi guarderà? Male, perché non starò dando al bambino la possibilità di avere le migliori condizioni per la sua vita. E' come nel film Gattaca - La porta dell'universo che parla di una società che può programmare la vita futura di un figlio e chi cerca di fare un figlio dal rapporto sessuale e secondo le regole naturali è guardato male perché non assicura al figlio il meglio". 382 voti Vs 128 contrari. E' segno di un cambiamento? "Certo. L'unica speranza che posso avere è che chi mantiene ancora i piedi per terra e non si lascia portare la testa tra le nuvole (spesso per interessi economici) sappia riportare a terra anche chi gli sta accanto". Passiamo al discorso di insediamento del nuovo presidente Mattarella. Un commento sul passaggio relativo alla famiglia e quell'accenno ai diritti affettivi...
Tre genitori, Savarese (Manif): 'E' società di Hitler ma c'è una differenza. Sarà come nel film Gattaca. Appello a Mattarella'
"Intanto noi apprezziamo che abbia parlato di sostegno alla famiglia come risorsa della società, passaggio inevitabile essendo un punto fondamentale della nostra Costituzione, e apprezziamo il fatto che abbia separato il tema della famiglia rispetto a quello dei diritti civili  anche nell'ambito affettivo. Su quest'ultimo punto noi sappiamo che il presidente Mattarella si espresse favorevolmente sui Dico del governo Prodi, ma voci particolarmente informate ci dicono che il presidente personalmente non sarebbe favorevole ad una forma di unione civile di rilievo pubblico ma più ad un patto di convivenza di tipo privato. Ma tanto è il governo che porterà avanti questo discorso! Quello che mi sentirei di chiedere come garanzia al Presidente, avendo lui stesso separato il discorso sulla famiglia da quello sui diritti civili personali, è di non avvallare modifiche al diritto di famiglia che contrastino con la nostra Costituzione. E questo per impedire che il ddl Cirinnà che equipara le unioni civili al matrimonio e alla famiglia possa procedere in questo senso. Tra l'altro aggiungo e ricordo che Renzi su Avvenire aveva parlato di una proposta del governo, ma temo fosse una risposta di comodo sul giornale dei Vescovi e che vedremo invece il governo benedire il decreto Cirinnà. A quel punto vedremo come reagirà il governo che è composto da più anime. Noi stiamo scaldando i motori per rispondere ad un eventuale attacco alla famiglia".
caricamento in corso...
caricamento in corso...