Apple presenta Yosemite e iOS8. Ecco le novità

04 giugno 2014 ore 16:13, Micaela Del Monte
Apple presenta Yosemite e iOS8. Ecco le novità
Ieri a San Francisco, durante l’apertura della annuale Worldwide Developers Conference, la conferenza degli sviluppatori, sono state mostrate le novità che arriveranno in autunno.  
L'Apple ha mostrato, dunque, quali sono le sue ultime fatiche e, al contrario di quanto si pensava (o ci si aspettava) fino a poco tempo fa, non sono apparsi nessun iPhone 6, né tantomeno l'iWatch, ma anzi nuovo sistema operativo per iPhone, iPod e Mac. La prima novità in casa Apple è la nuova versione di OS X, il sistema operativo per i suoi Mac: si chiama ‘Yosemite’ e sarà disponibile gratuitamente in autunno. Il precedente sistema operativo Maverick è stato installato 40 milione di volte da ottobre, pari al 51% dei Mac in circolazione. Secondo Apple, il sistema operativo Windows 8 del concorrente Microsoft, lanciato l’anno precedente, è stato installato sul 14% dei pc. Per chi non ama i colori scintillanti di iOS, Yosemite ha una modalità ‘dark mode’ che consente di abbassare le tonalità, le icone sono semplificate, ci sono più animazioni e più trasparenze.
Apple presenta Yosemite e iOS8. Ecco le novità
Ma ecco nel dettaglio alcune caratteristiche di Yosemite:
  • a proposito dell’integrazione con iOS, quando iPhone o iPad sono vicini al Mac, la funzione Handoff permette di iniziare un’attività su un dispositivo per poi passarlo agli altri. Si può cominciare a scrivere una mail sull’iPhone e poi, se magari ci si accorge che il testo da scrivere è lungo e complesso, “lanciarlo” al Mac con una strisciata di dito verso l’alto.
  • Instant Hotspot permette di attivare l’hotspot sull’iPhone per condividere automaticamente la connessione al web sul Mac senza dover fare nulla.
  • I messaggi Sms e Mms dell’iPhone appaiono anche in Messaggi su tutti i dispositivi Apple. Si può anche ricevere una chiamata che arriva sull’iPhone dal Mac, utilizzando il computer come un vivavoce.
  • Centro Notifiche migliorato. C’è una nuova vista (“Oggi”) con accesso rapido a widget per Calendario, Meteo, Azioni, Promemoria, Orologio del mondo e social network. Altri widget si potranno scaricare dal Mac App Store.
  • Spotlight potenziato, appare al centro del desktop e mostra risposte anche da Wikipedia, Mappe, Bing, App Store, iTunes Store, iBooks Store e altro.
  • Safari ha un nuovo design più minimalista. Interessante il supporto, quando si va in Navigazione Privata, al motore di ricerca DuckDuckGo (che a differenza di Google non traccia gli utenti).
  • Mail Drop consente di inviare facilmente i video di grandi dimensioni, immagini o file fino a 5GB dalla applicazione Mail a qualsiasi indirizzo di posta elettronica.
E a un anno dall’annuncio di iOS 7 oggi Apple ha presentato anche iOS 8, il nuovo sistema operativo mobile per iPhone e iPad. I consumatori - ha affermato l’amministratore delegato, Tim Cook - sono molto soddisfatti di iOS7, lo sono ‘’al 97%’’ e questo si contrappone alla minore soddisfazione dei clienti Android, il sistema di Google, che spesso si trovano con versione vecchie del software. Ecco dunque anche le novità di iOS 8:
  • iCloud Drive è la risposta (forse non tempestiva ma importante) di Apple ai vari Dropbox, Onedrive o Google Drive. E’ possibile archiviare, accedere e modificare documenti di ogni tipo da tutti i dispositivi dell’utente, iOs o Mac e persino Windows che siano. Attraverso iCloud Drive sarà possibile anche “passare” un file da una app a un’altra, senza passare per iTunes.
  • QuickType, la nuova tastiera con suggerimenti predittivi sulla parola seguente. Secondo Apple prenderà in considerazione il contesto, per esempio a chi è rivolto il messaggio o in quale app si sta scrivendo. Cose che già si trovano sui sistemi concorrenti ma che speriamo migliorino l’esperienza utente anche per noi italiani, afflitti da un suggerimenti tragicomici del pessimo vocabolario iOS nostrano. Particolare importante: sarà possibile utilizzare anche tastiere di terze parti, come la celebre Swype.
  • Messaggi permetterà di condividere anche messaggi vocali, video e foto. Come su Whatsapp.
  • Strumento di editing foto più potente. Condivisione tra iDevice migliorata con l’app Immagini e Libreria Foto iCloud. 5 GB gratuiti per tenere foto e video su iCloud, poi si pagano 99 centesimi al mese per 20 GB in più. Con Libreria Foto iCloud  ogni modifica ed effetto viene aggiornata in automatico su tutti i dispositivi dell’utente.
  • In Famiglia permette di condividere acquisti su iTunes, iBooks e App Store con altri membri della famiglia (6 in tutto, con un’unica carta di credito ma singoli ID Apple). I genitori possono creare ID Apple per i figli, che comprendono “Ask to Buy”: arriva una notifica quando i piccoli cercano di acquistare qualcosa e si può accettare o rifiutare.
  • In fine arrivano i widget. Sì, ecco una versione iOs dei widget tanto amati su Android. Non compariranno sulla homescreen ma nell’area notifiche, che viene notevolmente potenziata. Non solo sarà possibile rispondere a messaggi direttamente dal centro notifiche ma gli sviluppatori potranno implementare delle interazioni nelle loro app finora impossibili. Al keynote è stata mostrata una demo in cui era possibile partecipare a un’asta su eBay direttamente dal centro notifiche. Dal widget quindi.
2014-06-02-03.39.10-pm-250x142 Per tenere monitorate e organizzare le informazioni sullo stato di salute arrivano invece ‘HealthKit’ e la app ‘Health’, e sono in grado anche di contattare medici nel caso in cui i dati suggerissero che c’è qualcosa che non va dal punto di vista medico. C'è aria di cambiamenti anche per l'Apple Store, il negozio virtuale di Apple, che conta attualmente 1,2 milioni di app che sono state scaricate 74 miliardi di volte. Tim Cook ha annunciato una nuova versione del negozio online per il prossimo autunno, con nuove importanti funzioni, come brevi anteprime video, e che permetterà anche di offrire pacchetti di app scontate agli utenti.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...