Renzi, stretta finale sull'Italicum

05 dicembre 2014 ore 10:07, intelligo
Idee, proposte, modifiche, correzioni, dubbi, accelerazioni, frenate. Il dibattito sulla legge elettorale continua in Commissione a Palazzo Madama. In realtà, però, si tratta di una sorta di teatro dell'assurdo visto che il testo di cui si discute anche questa mattina è quello uscito dalla Camera. Un testo che Matteo Renzi ha già di fatto cestinato annunciando profonde modifiche concordate nel vertice di maggioranza.
Renzi, stretta finale sull'Italicum
La vera deadline è fissata per martedì prossimo quando Anna Finocchiaro, relatrice dell'Italicum, dovrà depositare in Commissione il nuovo testo. In realtà la versione definitiva non c'è ancora e con ogni probabilità lunedì 8 dicembre ci sarà un nuovo confronto con Forza Italia per provare a trovare la quadra, evitando la rottura del Patto del Nazareno. I lavori in Commissione si chiuderanno tra il 22 e il 23 dicembre, quando verrà affidato al relatore il testo da portare in aula. Renzi sogna di chiudere il 15, ma più realisticamente il traguardo verrà tagliato nella settimana tra il 23 e il 30 gennaio. Le dimissioni di Giorgio Napolitano dovrebbero arrivare dopo l'approvazione del testo al Senato, anche se alcune voci indicano la possibilità di un rinvio a dopo il varo definitivo della nuova legge elettorale (il testo dell'Italicum dovrà ripassare da Montecitorio).
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...