Istat, Fedriga (Lega): “Italia verso il default. Colpa di Renzi"

06 agosto 2014 ore 14:25, Lucia Bigozzi
Istat, Fedriga (Lega): “Italia verso il default. Colpa di Renzi'
"Renzi sta portando l’Italia al default”. Nel giorno della “recessione tecnica” certificata dall’Istat, Massimiliano Fedriga parlamentare della Lega,  mette in fila tutti gli errori “e le balle” del premier. Ma nell’intervista a Intelligonews ne ha anche per Berlusconi e Forza Italia…
Renzi non ha ancora commentato i dati sulla recessione. Che segnale è? «Cosa vuole che dica. Renzi ha ben poco da dire, troverà qualche altra funambolica scusa cercando un nuovo capro espiatorio. I dati oggettivi dell’Istat smascherano il suo bluff: invece di parlare di gufi e indovini dica la verità ai cittadini». Recessione tecnica certifica l’Istat, ce n'è una anche politica? «Il punto è che Renzi sta guidando il paese verso il default: è andato in Europa piegandosi alla volontà della Germania poi è tornato in Italia ad eseguire gli ordini e l’unica cosa che ha fatto è dispensare 80 euro solo a certe categorie di lavoratori che sono serviti alla campagna elettorale del Pd che ha ottenuto il suo risultato alle europee; del resto la stessa Confcomercio conferma che gli 80 euro non sono serviti a nulla. Penso che si tratti del peggior premier della storia repubblicana soprattutto perché si è rivelato non competente davanti ai problemi del paese, il che se unico alla sua arroganza produce il disastro che sta vivendo il paese. Sorprende che ci sia qualcuno nell’opposizione che ancora gli corre dietro». Si riferisce a Berlusconi? «Forza Italia continua a fare incontri con chi ha la responsabilità di quanto stiamo vivendo. Dovrebbero decidere con nettezza da che parte stare e prendere atto dei danni che il governo sta facendo al paese. Continuare a tenere un piede dentro e l’altro fuori crea solo confusione e dà un appoggio immeritato a Renzi. Immeritato proprio alla luce dei dati Istat». Il patto del Nazareno è diventato a tre con Alfano. Apertura sulle soglie, cautela sulle preferenze: non è un contentino ai “piccoli”? «Il dato politico evidente è che siccome Renzi non è in grado di risolvere i problemi dell’economia, si sta concentrando sulla legge elettorale per ottenere il più alto numero di parlamentari nel più breve tempo possibile per poi andare al voto. Quello delle soglie è un contentino ad Alfano. Per quanto ci riguarda, continuino pure a fare le loro mediazione, noi non abbiamo bisogno dell’aiutino di nessuno». Ma è solo colpa di Renzi? E gli alleati che oggi sui dati Istat si riscoprono critici? «La responsabilità sono della maggioranza guidata da Renzi e Alfano è l’uomo che fa pagare ai cittadini i costi indiretti dell’immigrazione clandestina che ammontano a dieci miliardi. Uno che non destina queste risorse al lavoro e al rilancio dell’economia italiana ha le stesse responsabilità politiche di chi sta a Palazzo Chigi. Tutto ciò conferma quando avevamo detto in campagna elettorale e che deriva dal fatto che noi ci siamo andati a guardare bene i conti e individuato il problema». Secondo la Lega che dovrebbe fare Renzi? «Non vedo altre strade se non lasciare il passo e ammettere il suo fallimento su tutti i fronti».
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...