Choc a 5Stelle: Grillo “sfiducia” Capitan Pizza(rotti). E la Rete fa boom…

08 aprile 2014 ore 17:11, Lucia Bigozzi
Choc a 5Stelle: Grillo “sfiducia” Capitan Pizza(rotti). E la Rete fa boom…
Alla fine, tanto tuonò che piovve. Beppe Grillo “sfiducia” Capitan Pizza, alias Federico Pizzarotti, alias sindaco a 5Stelle di Parma.
Se qualche settimana fa le scintille sembravano rientrate, oggi siamo punto e accapo. Il sindaco di Parma osa discutere delle regole di Grillo e il leader lo ‘bastona’ in tempo reale sul suo blog. E stavolta sembrano più che scintille… “Il Movimento 5 Stelle è ecumenico, è aperto a tutti i cittadini italiani che vogliano farne parte e disposti ad accettarne le poche, chiare e semplici regole. Per essere candidati con il M5S è sufficiente rispettare i requisiti di iscrizione ed essere cittadini italiani incensurati. Non devi essere conosciuto da qualcuno, che sia egli il primo dei sindaci o l'ultimo degli attivisti”, scrive Grillo che poi aggiunge: “Capitan Pizza però non è d'accordo con quelle stesse regole che l’hanno portato a essere sindaco di Parma. In questo video dice: 'E' un dato di fatto che in tutti i territori si è candidata gente che noi non abbiam mai visto. Vuol dire che non si sono spesi per il territorio. [...] L'attivismo in questo modo viene fatto cadere. [...] Uno sconosciuto perchè dovrei votarlo? [...] La conoscenza secondo me è importante. [...] Aspetto i risultati. Mi piace parlare dopo aver visto per dare un giudizio’. E allora perchè parli?", chiede il leader M5S. Dal tono interrogativo è facile capire che non ha gradito. E se i due si bacchettano a distanza, sulla Rete ri-scatta la battaglia on line tra Montecchi e Capuleti, esattamente come qualche settimana fa. Fan di Pizzarotti contro fan di Grillo. C’è chi boccia il sindaco di parla scrivendo che “si è montato la testa” e ora “gioca a fare la prima donna” e chi, invece, lo difende a spada tratta. Critiche pure per Grillo: “Ma chi è il co...ne autolesionista che ha scritto questo post?”, chiede un attivista. “Ma è possibile che appena guadagnamo consensi – osserva un altro militante - il capocomico Grillo deve subito rovinare tutto?”. “Chiunque abbia scritto questo post l'ha fatta fuori dal vaso – sottolinea Giovanni da Trento - Pizza è parte di noi e giù le mani. E’ libero di dire, fare e interloquire con chiunque e senza censure. Unico limite non sput.... il Movimento o peggio tradirlo. Cose che lui peraltro non ha mai fatto e credo che mai farà per la persona che è e per la storia che lo accompagna”. Tra opposte ‘fazioni’ ci sono anche i ‘pontieri’: “Perché non chiami Beppe e vi chiarite in privato?, perché dare adito ai giornalai di parlare male del M5S?”, scrive un attivista a 5Stelle. Ma stavolta, c’è da credere che il telefono resterà muto…
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...