Fitch declassa ancora una volta l'Italia

08 marzo 2013 ore 18:42, Marta Moriconi

Fitch declassa ancora una volta l'Italia
Da A- a BBB +. Maledette elezioni che non ci salvano neanche da un outlook negativo. L'instabilità governativa italiana,  in aggiunta alla continuata crisi che sta affligendo il Paese e l'Europa, sarebbero le cause di questo ulteriore sforbiciamento.

E ora i mercati staranno a guardare? Prepariamoci ad altalene pericolose per tutta la prossima settimana. Con lo spread che tornerà a farla da padrone magari...

Nello specifico. La scelta, si legge in una nota, è motivata oltre che dall'esito "non decisivo" delle elezioni del 24 e 25 febbraio, dai dati del quarto trimestre 2012 "che confermano come quella italiana sia una delle recessioni più profonde in Europa".

Inoltre non va trascurato che nel 2013 il rapporto debito/Pil potrebbe toccare il 130% (rispetto alla stima precedente del 125%) e il fatto che un "governo debole potrebbe essere più lento e meno capace di rispondere agli choc economici interni o internazionali.

Chi vivrà vedrà e Bersani è avvisato.

 
caricamento in corso...
caricamento in corso...