Fiano, l'ebreo Pontecorvo: "Commenti peggio di Corsaro. Ddl su apologia attuale"

12 luglio 2017 ore 13:54, Micaela Del Monte
Questa mattina sul web è scoppiata la polemica dopo che Massimo Corsaro (Misto-Dit) ha pubblicato un post su Facebook, nel quale il deputato fittiano ha scritto: "Che poi le sopracciglia le porta così per coprire i segni della circoncisione...". Nel mirino di Corsaro il parlamentare del Pd Emanuele Fiano e di riflesso il ddl contro il reato di apologia del fascismo. Ad accendere la polemica è stata la deputata Pd Alessia Morani che ha commentato su Facebook: "Si chiama antisemitismo. Massimo Corsaro è un deputato del gruppo di Fitto. A me fa vomitare. Solo vomitare #apologiadifascismo".
Per parlare dell'accaduto IntelligoNews contattato Gianluca Pontecorvo, giovane ebreo co-fondatore del Progetto Dreyfus e consigliere dell'UCEI: 

Fiano, l'ebreo Pontecorvo: 'Commenti peggio di Corsaro. Ddl su apologia attuale'
Cosa pensa del commento di Corsaro nei confronti di Emanuele Fiano?

"Il commento di Corsaro parla da sé e qualifica la persona. Il problema vero non sono tanto le parole del deputato quanto i commenti da censura apparsi sul suo profilo e, sopratutto, il fatto che non comprenda la gravità delle sue dichiarazioni".

Visti anche i commenti apparsi sul suo profilo rafforzate la vostra posizione riguardo al Ddl?

"Ritengo il Ddl di assoluta attualità e che, se nella forma non fosse corretto, andrebbe assolutamente adeguato e fatto approvare. E' oggettivo come movimenti, associazioni e realtà dichiaratamente nostalgiche e quindi anticostituzionali si stanno riaffacciando sullo scenario della politica nazionale e locale. E' vero, a tutti piace la libertà ma nell'epoca dei populismi e della post verità dobbiamo dotarci di strumenti che ci tutelino dalla follia umana".
caricamento in corso...
caricamento in corso...