Incontro Pisapia -Mdp, nasce nuovo partito. Geloni: "Chi siamo e a chi guardiamo""

12 settembre 2017 ore 16:58, Americo Mascarucci
E' tornato il sereno a sinistra fra Articolo 1 - Mdp e Campo Progressista di Giuliano Pisapia dopo le polemiche delle scorse settimane legate soprattutto alla scelta del candidato governatore in Sicilia. Le due forze hanno diramato un comunicato stampa congiunto al termine di un incontro svoltosi oggi che recita: "A seguito della riunione di stamani introdotta da Giuliano Pisapia tra Articolo Uno Mdp e Campo progressista si è rafforzato e definito il percorso comune di costruzione di un centrosinistra innovativo capace di battere le destre e i populismi e alternativo alle politiche sbagliate del Pd di Renzi. È emersa la volontà di aprire un confronto, senza veti o pregiudizi, con tutti i soggetti civici e politici che condividono la necessità di tale percorso.  Per favorire la massima partecipazione e apertura si lavorerà a promuovere in autunno un grande momento di coinvolgimento popolare.
Nelle prossime ore avvieremo un confronto stringente col governo in vista della legge di bilancio per conseguire l'obiettivo di una svolta sulle politiche economiche e sociali a partire dal lavoro, dalla scuola e dalla sanità. Riteniamo imprenscindibile l'approvazione dello ius soli e per questo siamo fermamente contrari ad ogni ulteriore rinvio. Denunciamo l'irresponsabilità di chi immagina di andare al voto con due sistemi elettorali disomogenei tra camera e senato che non garantiscono alcuna governabilità al Paese.
Al termine dell'incontro si è deciso che il coordinamento riunitosi oggi si riunirà con regolare frequenza per dare concretezza agli impegni assunti".
Per saperne di più Intelligonews ha contattato la giornalista Chiara Geloni direttrice del sito web di Articolo 1-Mdp.
Incontro Pisapia -Mdp, nasce nuovo partito. Geloni: 'Chi siamo e a chi guardiamo''

Cosa c'è di nuovo? E' nato dunque il centrosinistra modello Ulivo 2.0 con Pisapia leader?

"Sì, ma la cosa più importante è un'altra, ossia che si è rafforzato il percorso di costruzione di un centrosinistra alternativo al Pd di Renzi, innovativo, aperto ad altre forze nell'ambito di un percorso già tracciato da tempo e che oggi si è andato consolidando".

In Sicilia è stato raggiunto un accordo sulla candidatura di Claudio Fava?

"Di sicuro c'è che Pisapia non appoggerà Micari come da lui stesso confermato nell'intervista al Corriere della Sera, la candidatura di Fava resta in campo, poi saranno i dirigenti siciliani a fare le scelte. Tuttavia il tema delle elezioni in Sicilia non è stato uno dei principali aspetti trattati nella riunione di oggi".

Si parla di dialogo aperto con altre forze. A chi si guarda in particolare?

"Il confronto è aperto con tutti i soggetti civici e politici che condivideranno l'idea di costruire questo nuovo centrosinistra".

Anche col Pd di Orlando per intenderci?

"Il dialogo è con tutti, senza veti e pregiudizi. Sta di fatto che non ci si può scegliere gli interlocutori che più ci piacciono, quando si parla del Pd si parla del partito ora guidato da Matteo Renzi. Poi il dialogo sarà continuo anche in Parlamento, soprattutto sulle proposte. Tuttavia il percorso che Mdp e Campo Progressista andranno a proporre sarà un percorso orientato a trovare una strada alternativa a quella percorsa dal Pd. Se poi dal Pd qualcuno vorrà canbiare strada e seguire questo percorso le porte ovviamente saranno aperte".

Un nuovo partito dunque o due sigle che si incontrano?

"Nascerà un nuovo partito, non so con quali tempistiche ma nascerà. Questo è l'obiettivo comune".  

caricamento in corso...
caricamento in corso...