Manovra perché si, Morani (Pd): "Meno tasse, più lavoro e lotta alla povertà"

17 ottobre 2017 ore 15:52, Americo Mascarucci
Il Partito Democratico difende la manovra economica approvata dal Consiglio dei ministri che le opposizioni e i sindacati hanno invece criticato. Il punto di forza della finanziaria, come evidenziato dal premier Gentiloni sta nell'aver scongiurato l'aumento dell'Iva e l'introduzione di nuove tasse, ma dal centrodestra evidenziano come tutto ciò avvega in realtà aumentando il deficit. Tesi respinta dalla parlamentare Dem Alessia Morani intervistata da Intelligonews.
Manovra perché si, Morani (Pd): 'Meno tasse, più lavoro e lotta alla povertà'

Perché dite sì a questa manovra?

"Perchè centra tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Innanzitutto disattiva le clausole di salvaguardia e questo ci ha impedito l'aumento dell'Iva e altre tasse che avremmo dovuto imporre nel caso in cui non fossimo riusciti a trovare risorse alternative. Gli altri obiettivi raggiunti riguardano poi l'occupazione giovanile che seppur calata del 10% dal 2014, resta sempre alta e decisamente inaccettabile per un paese industriale come il nostro. La decontribuzione al 50% per gli under 35 e addirittura del 100% per i giovani del sud crediamo sia una misura che possa aiutare concretamente i tanti giovani che vogliono entrare nel mondo del lavoro e costruire un'attività. La manovra poi investe risorse maggiori al reddito di inclusione, abbiamo aggiunto 300 milioni rispetto alle previsioni: si partirà a gennaio del 2018 e abbiamo già individuato altre risorse per estendere la platea dei beneficiari. Poi c'è il contratto del pubblico impiego con gli 85 euro al mese che andranno ad aggiungersi agli 80 euro già percepiti da chi è in possesso dei relativi parametri. Il ministro Madia ha già fatto sapere che potranno essere cumulati. Infine 1500 ricercatori avranno l'assunzione e questo consentirà di implementare alcuni settori strategici della ricerca. L'avremmo voluta sicuramente più espansiva ma gli obiettivi centrati lo ripeto sono tanti e ".

Le opposizioni vi accusano di dispensare mance elettorali aumentando il deficit. Come risponde?

"La politica portata avanti in questi anni ha prodotto risultati concreti e lo dimostrano i posti in più di lavoro che abbiamo creato, i consumi in più che si sono raggiunti grazie alla misura degli 80 euro. Il Paese ha sempre più fiducia nel futuro, la nostra produzione industriale ha raggiunto performance eccellenti, quindi mi pare si debba apprezzare il lavoro di chi ha preso in mano il Paese con un Pil al -2% e che secondo le previsioni, quest'anno, potrebbe portarlo a chiudere con un + 2%. Le opposizioni legittimamente si oppongono a queste politiche ma mi sembra assai difficile contestare i risultati raggiunti". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...