Lo zampino di Soros? VIDEO ragazza catalana come Ucraina 2014 e altre "rivoluzioni colorate"

18 ottobre 2017 ore 15:21, intelligo
Catalogna, Ucraina, Venezuela e Cina. Cos'hanno in comune? Un video, la piazza, la rivoluzione e, secondo alcuni, Goerge Soros.

Sono diverse infatti le somiglianze tra i video "propagandistici" della ragazza spagnola e quello dell'Ucraina del 2014. Anche in quel caso infatti il video iniziava con una donna di fronte alla telecamera, con la strada fuori fuoco, che dice "Io sono Ucraina" prima di dire "Voglio che voi sappiate che migliaia di persone del mio Paese sono in strada". Entrambi i video contengono fotogrammi della brutalità della polizia ed entrambi richiamano gli spettatori a fare attenzione, aiutare condividendo il video per permettere loro di difendere la democrazia e i valori europei.    

Ed ecco che alla mente di alcuni (considerati complottisti) viene George Soros e il suo finanziare ribellioni per inserirsi in crepe economiche e sociali. Ucraina 2014, Georgia 2003 e Siria 2011 e ora sembra aggiungersi anche Catalogna 2017 e, secondo qualcuno, anche la rivoluzione colorata degli USA post Trump. 

“George Soros – scrivono gli hacker –  è un magnate ungherese- americano, investitore , filantropo, attivista politico e autore che, di origine ebraica. Guida più di 50 fondazioni sia globali che regionali. È considerato l’architetto di ogni rivoluzione e colpo di Stato di tutto il mondo negli ultimi 25 anni. A causa sua e dei suoi burattini gli Stati Uniti sono considerati come una sanguisuga e non un faro di libertà e democrazia. I suoi servi hanno succhiato sangue a milioni e milioni di persone solo per farlo arricchire sempre di più".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...