Terrorismo, Fatima condannata. Santanchè racconta: "Ricordo la sua doppia faccia"

19 dicembre 2016 ore 16:15, Americo Mascarucci
Nove anni di carcere per la prima foreign fighter italiana. 
E' la pena inflitta dalla Corte d'Assise di Milano a Maria Giulia Sergio, la donna che nel settembre 2014 lasciò la sua residenza di Inzago per raggiungere la Siria e unirsi alle milizie del Califfato con il nome islamico di "Fatima" e che da allora ha fatto perdere le proprie tracce. 
Condannata alla stessa pena anche Bushra Haikn accusata di essere colei che ha indottrinato e reclutato Fatima e sua sorella Marianna. Condannati anche i familiari della Sergio, compreso il padre, l'unico in Italia.
Maria Giulia Sergio quando era in Italia fu protagonista di alcune trasmissioni televisive dove fra l’altro incontrò e polemizzò con Daniela Santanché.
Intelligonews ha contattato la parlamentare di Forza Italia.

Onorevole, Fatima è stata condannata a 9 anni di carcere, è la prima foreign fighter italiana ad essere punita dalla legge per terrorismo. Insieme a lei sono stati condannati la donna che l'ha indottrinata e i suoi familiari. 

"Il fatto che sia stata condannata lei e tutta la sua famiglia è un fatto molto positivo. ma sa quante ce ne sono in Italia di persone come lei?".

Lei ha conosciuto la Sergio, si è anche scontrata con lei in Tv. Che ricordo ha?

"Sembrava avere una doppia personalità. Appena si accendevano le telecamere si mostrava tollerante e disponibile al dialogo, poi quando i riflettori si spegnevano diventava ciò che era realmente, intollerante e aggressiva. La doppia faccia tipica di chi a parole dice di appartenere al cosiddetto Islam moderato e poi nei fatti è più integralista degli altri".

Sentenza pesante, non crede?

"Non parlerei di sentenza pesante, ma giusta. utile a far comprendere a questa gente che qui non si scherza".

La situazione dell'integralismo islamico in Italia è migliorata, peggiorata, o stabile?

"Non è assolutamente migliorata, direi che è drammatica e allarmante"

A parte le condanne della magistratura, cosa manca a livello politico?

 "Servono le espulsioni e bisogna fermare gli ingressi. Solo il 4% dei profughi ha lo status di rifugiati, il resto sono tutti clandestini".

La Sergio però è italiana, qui si parla di conversioni da indottrinamento

"Gli italiani convertiti sono i peggiori in assoluto"

Però perché tanti in Occidente scelgono di convertirsi all'Islam diventando integralisti? Non sarà forse colpa del nichilismo che sta imperversando in Italia e in Europa, della carenza di valori etici?

"No, la colpa non è nostra, è soltanto loro. Non andiamo a cercare le cause in casa nostra. Come diceva Oriana Fallaci le colpe stanno scritte nel Corano". 
Terrorismo, Fatima condannata. Santanchè racconta: 'Ricordo la sua doppia faccia'






caricamento in corso...
caricamento in corso...