Le Pen, Casapound: "Stanno facendo tutto per Macron, anche lo storytelling. Noi andremo da soli"

24 febbraio 2017 ore 14:08, intelligo
di Stefano Ursi

Si avvicinano le elezioni presidenziali francesi e ogni giorno si registrano notizie e indiscrezioni sui candidati. Da Fillon a Marine Le Pen passando per Macron. Chi tifa per chi nella corsa all'Eliseo? Come sono state trattate le due vicende giudiziarie relative a due dei candidati? Ad IntelligoNews parla Simone di Stefano, leader di Casapound.

Due pesi e due misure nei casi giudiziari che hanno visto toccati Le Pen e Fillon?

''Ovviamente si. Per chi i media facciano il tifo si sa, dunque le notizie come sempre arrivano filtrate da un sistema mediatico internazionale che ha deciso di fare opposizione ai sovranisti; e ci sono poteri che fanno due pesi e due misure, ma questo è ormai assodato. E non solo i media''.

C'è la sensazione che si spinga per far vincere Macron?

''C'è una spinta forte sulla sua figura. Continuo a sentire, anche qui, le radio più blasonate ad esempio che parlano di questi temi e puntano sul fatto che tutti dovranno cercare di convergere nella battaglia per far perdere Marine Le Pen: la strategia è già condivisa, e il tifo è pesante più che per qualcuno contro qualcuno. Che sia Le Pen o Trump oppure la Brexit''.

Le Pen, Casapound: 'Stanno facendo tutto per Macron, anche lo storytelling. Noi andremo da soli'
Simone di Stefano
Da molti Macron viene visto come un personaggio tecnico, di grande spessore ed esperienza, che tempo fa sarebbe stato calato dall'alto per salvare il Paese, ricordando l'esperienza Monti in Italia. Oggi invece lo si porta alle elezioni.

''Il meccanismo è cambiato, perché i francesi non avrebbero accettato un'operazione come quella fatta in Italia con Monti. Ricordo che chi disse di aver subito un colpo di Stato in quell'occasione, come Silvio Berlusconi, immediatamente ha appoggiato il governo Monti e quindi ha spento ogni opposizione. In Francia un'operazione calata dall'alto non verrebbe vista bene, il popolo francese ha maggiore attitudine alle barricate di quanta non ne abbia quello italiano. E così accade che si fa tutto il lavoro per Macron: dall'immagine allo storytelling. Ma rispetto al carisma di Marine Le Pen parliamo di uno zero assoluto''.

Alle prossime elezioni Salvini farà il pieno di voti? Voi con chi starete?

''Noi andremo da soli per superare lo sbarramento del 3%, per mandare una pattuglia di nostri in Parlamento, che è l'unica cosa buona da fare in questo momento per l'Italia: il sistema elettorale come oggi lo vediamo non garantisce la vittoria di nessuno. E ci troveremo di fronte ad una grande alleanza al centro fra Renzi e Berlusconi e ci sarà bisogno di un'opposizione vera. La cosa che non mi va giù di Salvini è che chiede il voto degli italiani per portarlo poi in un carrozzone che si chiama centrodestra, già sapendo che Berlusconi andrà a finire con Renzi: questo è prendere in giro gli italiani. E anche la Meloni non sta facendo un'operazione tanto diversa. Noi non vogliamo andare in alcun centrodestra, se poi si avrà il coraggio di rompere questo schema ne potremo riparlare''.

#lepen #macron #casapound
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...