Piazza Indipendenza, Esposito (Pd): "Colpa della Raggi. Polizia capro espiatorio"

25 agosto 2017 ore 17:35, Americo Mascarucci
Non si placano le polemiche seguite agli scontri di Piazza Indipendenza fra forze di polizia e rifugiati eritrei ed etiopi che si erano accampati nei giardini dopo essere stati sgomberati da uno stabile in via Curtatone. La Polizia ha utilizzato gli idranti per calmare i disordini e sotto accusa è finita la frase pronunciata da un funzionario che avrebbe invitato gli agenti a ricorrere alle maniere forti (fatto questo che immancabilmente ha fatto scattare l’inchiesta interna della Questura). Intelligonews ha sentito in merito l'opinione delsenatore del Partito Democratico Stefano Esposito.
Piazza Indipendenza, Esposito (Pd): 'Colpa della Raggi. Polizia capro espiatorio'

Come giudica quanto accaduto a Piazza Indipendenza e come interpretare l'iccupazione degli eritrei e somali?

"E’ evidente che la Polizia è intervenuta dopo che c’è stato un chiaro fallimento da parte di chi aveva la competenza di gestire la situazione e mi riferisco al Comune di Roma. Quel funzionario che ha fatto quell’affermazione va sicuramente punito come singolo, ma qui la colpa non è certamente delle forze dell’ordine".

Sta dando la colpa alla Raggi?

"Le maggiori responsabilità sono in capo all’Amministrazione capitolina, non c’è dubbio. Forse c’è stata una sottovalutazione della situazione anche da parte di altri soggetti deputati, anche della Prefettura se vogliamo. E’ evidente che il tema della legalità non possa essere trascurato, ma in questo caso stiamo parlando di persone che, pur occupando abusivamente quello stabile, sono per la maggior parte in possesso dello status di rifugiati, quindi non sono irregolari: alcuni lavorano e mandano i figli a scuola. Vedersi strappati dall’unico luogo in cui vivono e crescono i propri figli, con la proposta di essere trasferiti anche in altre città, certamente non può fare piacere. Questa vicenda andava gestita diversamente, in questo modo è diventata invece un esempio di cosa non si dovrebbe fare per integrare. Sarebbe interessante sapere se la richiesta di sgomberare l’immobile sia giunta dalla Raggi. Il sindaco dovrebbe chiarire questo dubbio ma vedo che non ha nessuna intenzione di farlo. Come al solito ha fatto intervenire il suo tutor Di Maio che ha dato la colpa al Governo". 

Intanto a finire sotto accusa è la Polizia per le parole forti usate da un responsabile: migranti contro Polizia, i primi lanciano bombole di gas contro i secondi ma i cattivi sono sempre gli uomini in divisa che cercano di riportare ordine. Non è un paradosso?

"Se ci sono singoli poliziotti che sbagliano vanno puniti, ma non sono d’accordo col fare processi alla Polizia. Io la Polizia la ringrazio sempre e non solo con riferimento alla foto del poliziotto che accarezza e consola la signora eritrea; la ringrazio perché quando viene chiamata in causa significa che siamo arrivati all’ultimo stadio di ben altre responsabilità politiche. La Polizia è spesso chiamata a svolgere un ruolo di supplenza, e non è giusto che poi debba anche pagarne le conseguenze. Mi spiace che spesso certi attacchi alle forze dell'ordine arrivino da settori della sinistra. Io di certo non mi iscrivo alla sezione degli sciacalli contro la Polizia e la difendo". 

caricamento in corso...
caricamento in corso...