Ballottaggi, Puppato (Pd): “Se governiamo male come in Liguria non è colpa di Renzi”

27 giugno 2017 ore 17:23, intelligo
Per Laura Puppato, senatrice del Pd, il voto comunale non può essere letto alla luce delle dinamiche nazionali. Dunque  non è il responso dei ballottaggi a poter dire – spiega Puppato
Ballottaggi, Puppato (Pd): “Se governiamo male come in Liguria non è colpa di Renzi”
a IntelligoNewsse Renzi sia o no un problema, o addirittura “il” problema, del Pd. Basta pensare alla Liguria: se lì centrosinistra e il Pd hanno governato in modo inadeguato, la colpa, per la senatrice democrat, non può essere attribuita a Renzi.

Ritiene che in questa fase, anche alla luce dei risultati delle Comunali, Renzi rappresenti un problema per il Pd?

In questa tornata elettorale ci sono state condizioni diverse in ambiti diversi. Credo si sia scontata in alcuni casi una qualità di governo non ideale: cito in particolare la Liguria, dove i problemi – per chi aveva voglia di vederli, per chi si è recato in quelle terre, come è capitato a me – risultavano chiari. Il centrosinistra, in particolare il Pd, non è riuscito ad avere l’atteggiamento, la capacità di lavoro e di innovazione richiesti. La maggior parte dei politologi legge il risultato delle elezioni comunali nella sua generalità, io invece vedo una situazione estremamente diversificata, con fattori - spesso determinanti –di marca prettamente locale. Secondo me la figura di Renzi in questo frangente c’entra davvero poco: d’altra parte, lui aveva chiarito che non si sarebbe speso per le Comunali e aveva mantenuto l’impegno, come è giusto che quando si vota a livello locale. Quanto ai dubbi sulla possibilità che Renzi riesca o no essere una figura di riferimento e di garanzia, direi che è prematuro provare a stabilirlo: c’è ancora in piedi la discussione sulla legge elettorale, bisognerebbe capire innanzitutto se prevedrà o no coalizioni preventive, se sarà prevalentemente proporzionale o maggioritaria.

Nel risultato delle Comunali hanno influito secondo lei provvedimenti, discussi proprio in coincidenza con la campagna elettorale, come lo ius soli e il salvataggio delle banche?

Io penso che abbiano influito. Però se guardiamo al Veneto, la realtà che meglio conosco, possiamo notare che lì i fattori determinanti sono stati altri. I cittadini chiedono sempre di chiarezza rispetto al tipo di società che si immagina. Guardando i risultati veneti - da Belluno a Feltre, da Thiene a Mira-Mirano, da Padova a Jesolo – il mix che ha funzionato comprende da una parte un’idea chiara delle politiche da fare, una posizione decisa verso i diritti umani e civili, quindi nessuna accondiscendenza verso posizioni estreme, dall’altra parte la presenza di figure che incarnavano il ruolo di sindaco in modo da riuscire trasversalmente a coniugare concretezza, sensibilità e credibilità.

#Comunali #Renzi #Liguria #Veneto

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...