Pd, Cacciari: “Partito ridotto a un nome ma Renzi ha i voti, Franceschini no”

28 giugno 2017 ore 16:01, intelligo
Dopo le elezioni comunali, nel Pd è scattato il tiro al bersaglio contro il segretario Matteo Renzi. Sullo sfondo c’è la corsa per Palazzo Chigi. Renzi può ancora farcela o il fuoco incrociato gli sbarra la strada? Quanto valore ha ancora la leadership di Renzi per il Pd? IntelligoNews lo ha chiesto al filosofo Massimo Cacciari
Pd, Cacciari: “Partito ridotto a un nome ma Renzi ha i voti, Franceschini no”
, che dal 1993 al 2000 ha amministrato la città di Venezia guidando una coalizione di centrosinistra.  

Da Prodi a Veltroni, da Franceschini a Orlando, gli attacchi dei big del centrosinistra al segretario sono molteplici. Critiche così convergenti significano che Renzi deve rinunciare alla premiership?

“Che sarebbe stato difficile per Renzi tornare a Palazzo Chigi era e resta un fatto, a prescindere dal risultato elettorale. Si continua nella situazione quo ante: quella di un partito che non è un partito ma un insieme di pseudo correnti. Anche il fatto che Bersani e altri con lui se ne siano andati non cambia nulla, questo partito non ha nessun punto fermo che non sia, che non sia stata, che non fosse stata la leadership di Renzi e la forza di questa persona. L’unica risorsa di questo partito è Renzi. 

Ma è una risorsa ancora spendibile?
Sul piano elettorale certamente sì, certamente più di Franceschini e delle altre componenti residue rimaste nel Pd. D’altra parte, che le opposizioni interne avessero poco peso è dimostrato dai sondaggi che attribuiscono il 3-4 per cento a Bersani, D’Alema & company. Il Pd è un partito che per varie ragioni, da me spiegate molte volte, ormai è ridotto a un nome, ancora in grado di attirare un certo elettorato in base a un ragionamento molto elementare.

I critici di Renzi, all’interno e all’esterno del Pd, gli rimproverano di essere divisivo e di non lavorare per costruire una coalizione ampia.

Una coalizione ampia? Quando mai? Lavorare per coalizioni ampie è il contrario del suo carattere, questa obiezione fa ridere.

#Renzi #Pd #Franceschini #Cacciari
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...